Dopo l’inverno

Dopo l’inverno

Di Giorgio Brignola

I segnali in negativo vengono dalla politica o, miglio, da quei politici che si considerano la maggioranza di Governo, non consentono d’assumere delle posizioni univoche sul comportamento di una maggioranza che ha già evidenziato segni d’incoerenza. Eppure, è passato tempo dall’insediamento dell’Asse PD/M5S. Ma è indubbio che ci vorrà ancora pazienza per verificare i programmi di questo centro/sinistra nel quale non tutto il “centro” è in sintonia con l’Esecutivo del quale fa parte. Se avessimo la sfera di cristallo, forse, potremmo essere meno generici. Ma la sfera non l’abbiamo.

Nel 2021, ormai prossimo, le novità non mancheranno. Anche di natura sanitaria. Per ora, non ci resta che prendere atto degli eventi. Potrebbe anche essere che l’intesa tra PD e M5S metta in luce innate capacità. Per ora, non è possibile fare delle previsioni, Dopo il varo della Legge di Stabilità 2018 e una Pandemia che ci ha messo al “tappeto”, c’è solo da sperare che cambiati i suonatori, anche la musica sia differente. Altrimenti, saranno guai per tutti. Passato l’inverno, che inizierà il prossimo 21 dicembre, vedremo se la squadra di Conte saprà reggere il “gioco”. Consola, almeno, il detto che “dopo l’inverno viene sempre primavera”. Sarà una stagione decisiva per la dolente politica nazionale.

Giorgio Brignola

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: