“The Italian Lounge”: i gioielli italiani protagonisti negli Emirati Arabi con l’Ambasciata

“The Italian Lounge”: i gioielli italiani protagonisti negli Emirati Arabi con l’Ambasciata

L’industria italiana della gioielleria è rinomata per la produzione di pezzi di altissima qualità, utilizzando metodi innovativi e offrendo design esclusivi e aspirazionali. Negli Emirati Arabi Uniti per il settore si registra un crescente interesse, con dati recenti che mostrano che le esportazioni sono aumentate del 125% nei primi sei mesi del 2021 a 448 milioni di euro, rispetto allo stesso periodo del 2020, e del +4,25% rispetto ai tempi pre-pandemia (2019).


In questo scenario è iniziato ieri a Sharjah l’edizione di ottobre del MidEast Watch and Jewellery Show, che vedrà la partecipazione italiana affidata, in congiunto con l’Ambasciata d’Italia ad Abu Dhabi, a CNA e all’Agenzia ICE. La manifestazione, che si chiuderà il 9 ottobre, ospiterà inoltre operatori e visitatori provenienti dagli Emirati Arabi, dai Paesi del Golfo, dall’Egitto, Iran, Iraq, India, Pakistan, Russia e Thailandia.


Importante la partecipazione italiana a questa edizione con aziende espositrici che presenteranno le loro ultime collezioni per presentarsi su uno dei mercati del lusso in più rapida crescita al mondo, stimato in 7 miliardi di euro, un mercato alimentato da residenti e turisti ad alta spesa.


La collettiva italiana, organizzata da Artex, vede l’impegno di CNA e ICE Agenzia in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia negli Emirati Arabi Uniti ed il Consolato Generale a Dubai nella realizzazione di azioni di comunicazioni finalizzate a valorizzare la presenza made in Italy alla fiera di Sharjah.


L’edizione è la prima dopo la forzata chiusura causata dal periodo pandemico in cui il mondo ha dovuto fare i conti. L’ultima, infatti, si è svolta nel 2019. La fiera raccoglie un grande interesse da parte dei rappresentanti del settore. Quest’anno è stato raggiunto il numero record di 47 imprese italiane partecipanti indubbio segnale di una forte volontà di ripartenza e riproposizione delle produzioni da parte delle nostre imprese sui mercati internazionali.


Anche in questa edizione CNA, in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e ICE Agenzia, ripropone nell’area dedicata alle imprese italiane “the Italian Lounge”, uno spazio organizzato affinché le imprese italiane partecipanti possano avvalersi di un loro salotto dedicato per invitare clienti ed incontrare nuove opportunità in un ambiente amichevole ed allo stesso tempo confortevole, iniziativa questa che ha incontrato grande apprezzamento da parte dei visitatori del MidEast Watch and Jewellery Show che hanno così potuto apprezzare l’accoglienza personalizzata a loro riservata dagli espositori italiani.


“Accolgo con grande piacere l’enorme partecipazione delle aziende italiane al “MidEast Watch and Jewellery Show”, l’appuntamento regionale più rilevante di questi settori, che conferma la leadership degli Emirati Arabi Uniti come hub internazionale specializzato e mercato finale per le produzioni italiane nell’area del Golfo – ha commentato Nicola Lener, Ambasciatore d’Italia negli Emirati Arabi Uniti -.

Nonostante nel 2020 il mercato locale della gioielleria sia diminuito dell’86% a causa delle conseguenze della pandemia, la domanda degli Emirati è cresciuta in questi ultimi mesi con grande beneficio per le aziende italiane: durante i primi cinque mesi di quest’anno, l’Italia ha ampliato la sua quota di mercato (dal 7,01% nel 2020 al 13,05% nel 2021), ha aumentato il suo export del 97,9% e ha favorito la sua posizione come terzo fornitore degli Emirati Arabi Uniti, dopo India e Turchia.

Un risultato eccellente che riflette lo straordinario know-how artigianale, industriale e progettuale degli stakeholder italiani e che siamo fortemente impegnati a promuovere e sviluppare ulteriormente per offrire nuove opportunità alle nostre aziende”.


Anche Amedeo Scarpa, Direttore Ufficio ICE per Emirati Arabi Uniti, ha valorizzato la partecipazione alla fiera: “Siamo molto orgogliosi di aver raddoppiato il numero di espositori italiani al MidEast Watch & Jewellery Show di Sharjah. La maggior parte degli espositori italiani sono PMI che si rivolgono al mercato della gioielleria di lusso degli Emirati Arabi Uniti da decenni. I loro punti di forza sono: design, reputazione, innovazione e sostenibilità.

La gioielleria è il prodotto più importante esportato negli Emirati Arabi Uniti e rappresenta l’12% delle nostre esportazioni verso questo importantissimo hub commerciale”.


“I prodotti orafi e di gioielleria italiani sono apprezzati in tutto il mondo per design, qualità e artigianalità, e il “Made in Italy” sta diventando sempre più popolare in Medio Oriente. Grazie alla collaborazione con ICE Agenzia, stiamo dando ai produttori italiani di gioielli l’opportunità di promuoversi in questo mercato e di mostrare le loro creazioni ai consumatori locali” ha evidenziato Antonio Franceschini, Responsabile Ufficio Promozione e Mercato Internazionale CNA.aise

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *