Il servizio informativo per i connazionale all’estero di Giorgio Brignola

Il servizio informativo per i connazionale all’estero di Giorgio Brignola

Il tempo è un’entità che lascia, sempre, una traccia. In “positivo” o in “negativo” dipende anche da com’è utilizzato. Nel nostro caso, sempre al servizio informativo dei Connazionali all’estero. Un impegno che il nostro Collaboratore Giorgio Brignola porta avanti, con personale impegno, da oltre sessant’anni.

Era il gennaio 1960, quando ancora, giovane studente, è chiamato a collaborare nella Redazione del mensile “Futuribile” foglio edito per far conoscere, anche in Patria, la condizione della nostra Emigrazione in Europa e nel Mondo. Con la Rubrica “Punti di Vista”, Brignola s’è fatto apprezzare. tanto che, nel 1965, a ventidue anni, entra nella Redazione, come collaboratore, del settimanale cartaceo “La Voce degli Italiani” edito per i Connazionali di Gran Bretagna. Affrontando anche i problemi della “convivenza” altrove.

Dal 2008, è nominato Direttore Responsabile de “La Voce”. Ruolo che mantiene sino al novembre del 2011 anno di definitiva chiusura del periodico. Nel gennaio del 1977, trova nuova sistemazione tra le colonne del quindicinale “Corriere d’Italia”. Testata edita per gli italiani in Germania. Da più di mezzo secolo, oltre a contributi di cronaca italiana, ha curato la “Rubrica Sociale”del giornale.

Nel 1991, Il Direttore/Editore del “Corriere degli Italiani” (CH) lo inserisce in Redazione per la cura della Rubrica “La Casa e la Città”. Assai seguita dagli italiani in Svizzera. Impegno che porta avanti sono al dicembre del 2001. L’incarico poi, s’interrompe per una ristrutturazione interna del giornale.

Nello stesso anno, si presta in “voce” nel programma radiofonico “Mondo Italiano” in onda sulle frequenze della BBC (Inghilterra). Appuntamento domenicale trasmesso sino al 2003. Nel 2009 e sino al 2018, è corrispondente dall’Italia del settimanale “Corriere Europeo” edito in Lussemburgo. Testata molto seguita dagli italiani in Paesi francofoni d’Europa e del mondo.

Commendatore della Repubblica Italiana dal 2005, ha ricevuto, recentemente, un riconoscimento ufficiale dal Presidente del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero (C.G.I.E.) per il suo lungo volontariato giornalistico. Più di sessant’anni d’impegno pubblicistico che ancora continuano avvalorando l’interesse dei Lettori, impegno che continua con la nostra testata RADICI, www.progetto-radici.it, con cui collabora da diversi anni.

Il Direttore

Dott.Antonio Peragine

direttore@progetto-radici.it

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.