Zirkzee punisce la Salernitana, il Bologna passa all’Arechi

Zirkzee punisce la Salernitana, il Bologna passa all’Arechi

SALERNO (ITALPRESS) – Il Bologna fa il colpo grosso all’Arechi: 2-1 con doppietta di Zirkzee. I rossoblù annichiliscono una Salernitana che è parsa la controfigura della squadra ammirata in altre occasioni: per la compagine di Thiago Motta arrivano così tre punti di platino nella corsa per un posto in Europa. Si comincia e i granata tremano. Moro per Ferguson (5′), Costil devia in angolo. Il campanello d’allarme non è bastato. Posh tira, Costil devia, Zirkzee, a porta vuota, deposita in rete. La Salernitana sbanda clamorosamente. Moro, al 14′, avanza indisturbato fino al limite dell’area di rigore, il tiro, però, è sballato. Non appena i campani cercano di mettere la testa fuori dal guscio arriva il raddoppio bolognese. Lovato sbaglia il retropassaggio, Zirkzee è un falco, salta Costil e mette dentro: 0-2. Riprendersi dallo shock non è facile. Mazzocchi e Candreva cercano di risollevare la squadra, Dia non sfonda. Esce Lovato, in crisi, entra Tchaouna che viene subito ammonito. Il primo tempo fila via senza grandi emozioni. Bologna in surplace, Salernitana in bambola fino al 45′. Nella ripresa Dia serve Ikwuemesi (5′), palla debole tra le mani di Skorupski. I cambi non riescono a riportare a galla i campani. Entrano Simy e Maggiore ma la musica resta sempre la stessa. Al 20′ Zirkzee lancia a rete Ferguson che si presenta a tu per tu con Costil e calcia, il francese devia la palla che sbatte sul palo ed esce. La Salernitana preme e trova il gol della speranza al 31′. Candreva entra in area ed appoggia per Simy che, di piatto, trova l’angolino. Comincia un’altra partita. Thiago Motta corre subito ai ripari con due sostituzioni, il Bologna si copre e si chiude. Al 49′ la palla sorvola la difesa rossoblù, Pirola non riesce ad incornare e a regalare il 2-2 a Filippo Inzaghi. Sull’azione successiva sbaglia pure Simy da ottima posizione. Il triplice fischio arriva come una liberazione per i felsinei, che sentono sempre più profumo d’Europa.– foto LivePhotoSport – (ITALPRESS).

Redazione Radici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.