Gli USA restituiscono all’Italia un incunabolo del 1493 di Cristoforo Colombo trafugato 35 anni fa dalla Biblioteca Marciana

Gli USA restituiscono all’Italia un incunabolo del 1493 di Cristoforo Colombo trafugato 35 anni fa dalla Biblioteca Marciana

ROMA – Mercoledì prossimo, 19 luglio, alle ore 18, a Roma, presso il Salone del Ministro al Collegio Romano, sede del Ministero della Cultura, avrà luogo la cerimonia di restituzione di un incunabolo del 1493 con cui Cristoforo Colombo, al rientro dalle Americhe, descrive il suo viaggio ai Reali di Spagna.
Il documento bibliografico fu trafugato prima del 1988 dalla Biblioteca Marciana di Venezia. In seguito ad approfondite indagini condotte dal 2018 dal Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale in collaborazione con Homeland Security Investigations degli Stati Uniti, il reperto è stato sequestrato e confiscato a un collezionista di Dallas che non ha contestato i provvedimenti, dopo essere stato reso edotto della inconfutabile provenienza illecita dell’incunabolo in suo possesso.

Gli investigatori americani consegneranno il documento storico ai Carabinieri dell’arte che, d’intesa con la magistratura, ne cureranno la restituzione alla Biblioteca Marciana.
Interverranno: il comandante dei Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale, generale di Brigata Vincenzo Molinese; il procuratore aggiunto della Repubblica presso il Tribunale di Roma, Angelantonio Racanelli; l’acting director, Immigration and Customs Enforcement (ICE), Patrick J. Lechleitner; la direttrice generale Biblioteche e diritto d’autore, Paola Passarelli; e l’incaricato d’affari a.i. dell’Ambasciata USA, Shawn Crowley. Concluderà il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano. (aise)

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.