Al via dal 12 dicembre gli Open Days dell’Università di Milano-Bicocca

MILANO (ITALPRESS) – Informarsi per arrivare preparati al momento della scelta del proprio percorso di studi. L’Università di Milano-Bicocca apre le porte alle studentesse e agli studenti delle scuole superiori che stanno per decidere a quale corso di laurea iscriversi: dal 12 al 17 dicembre sono in programma gli Open Days con presentazioni dei corsi […]
Al via dal 12 dicembre gli Open Days dell’Università di Milano-Bicocca

MILANO (ITALPRESS) – Informarsi per arrivare preparati al momento della scelta del proprio percorso di studi. L’Università di Milano-Bicocca apre le porte alle studentesse e agli studenti delle scuole superiori che stanno per decidere a quale corso di laurea iscriversi: dal 12 al 17 dicembre sono in programma gli Open Days con presentazioni dei corsi di laurea, laboratori ed incontri per scoprire l’offerta formativa e i servizi dell’Ateneo, ma anche per acquisire maggiore consapevolezza delle proprie potenzialità e delle proprie aspirazioni attraverso la Life Design Psy-Lab, la Consulenza Pedagogica, i Lab’ò e altre attività artistico/espressive. La possibilità di conoscere da vicino Milano-Bicocca non è rivolta solo alle ragazze e ai ragazzi delle scuole superiori, ma anche alle loro famiglie. Durante gli Open Days, saranno infatti presentati i nuovi servizi di Consulenza Psicologica e Pedagogica per i genitori. Alle iniziative si può partecipare in presenza, previa iscrizione obbligatoria e fino ad esaurimento dei posti, o seguendo in streaming. Gli Open Days rientrano in un più ampio piano di attività che Milano-Bicocca garantisce durante tutto l’Anno accademico per l’orientamento di quanti sono chiamati a scegliere l’ateneo a cui iscriversi. Per le ragazze e i ragazzi delle scuole superiori sono numerose le occasioni di confronto con un’università multidisciplinare come Milano-Bicocca, che forma professionisti nel campo economico-statistico, giuridico, scientifico, medico, sociologico, psicologico e delle scienze della formazione. Tra queste rientrano i Walking Tour, durante i quali si possono scoprire i principali luoghi di interesse all’interno del campus, accompagnati dalle studentesse e dagli studenti dell’Ateneo, e la “Primavera in Bicocca: prova il tuo futuro” per vivere alcuni giorni da matricole. Le attività di orientamento, inoltre, consentono di avere un quadro completo delle prospettive che l’Ateneo apre attraverso il suo lavoro in stretta sinergia con il sistema produttivo territoriale e la possibilità di partecipare a programmi di studio e di ricerca all’estero. L’Università di Milano-Bicocca offre anche a chi è già iscritto una vasta gamma di servizi di orientamento gratuiti come, ad esempio, il tutorato matricole, il servizio B.Inclusion per il supporto degli studenti con disabilità o con disturbi specifici dell’apprendimento, ma anche il nuovo servizio di Consulenza Didattica che aiuta ad adottare un metodo di studio adeguato per affrontare lo studio universitario. Accanto ai servizi nel corso di tutto l’anno accademico sono previste iniziative di orientamento pensate sia per i diplomandi che per chi già frequenta un corso di studio di Milano-Bicocca. Tra le novità di quest’anno, il Laboratorio di Teatro-Scienza riservato agli iscritti degli ultimi tre anni di studio delle scuole superiori: i ragazzi, divisi in gruppi e guidati da un ricercatore o un professore della Scuola di Scienze dell’Ateneo, potranno approfondire un concetto scientifico di proprio interesse e rielaborarlo per comunicarlo attraverso una performance teatrale. “L’attività di orientamento, rivolta alle studentesse e agli studenti delle scuole superiori che a chi è già iscritto al nostro Ateneo, è fondamentale per dar vita ad una comunità universitaria davvero inclusiva, nella quale ciascuno possa coltivare le proprie ambizioni ed esprimere al meglio i propri talenti. La combinazione di attività classiche con altre di tipo innovativo ci aiuta a coinvolgere davvero tutti”, afferma la rettrice Giovanna Iannantuoni. “L’Orientamento è una cosa seria e la Bicocca – spiega Maria Grazia Riva, Pro-Rettrice per l’Orientamento – ha costruito molte opportunità per offrire una vasta gamma di servizi e iniziative rivolte ai giovani e alle giovani, assumendosi pienamente il compito istituzionale di valorizzare le loro potenzialità, risorse, sogni ma anche ascoltando le incertezze e le fragilità per aiutarli a superarle. A questo obiettivo rispondono anche i nuovi percorsi di orientamento organizzati dagli atenei nell’ambito del decreto nazionale Pnrr”.(ITALPRESS).
Photo Credis: www.agenziafotogramma.it

Redazione Radici

Redazione Radici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.