In Mali è stata rapita una coppia italiana con il loro figlio

In Mali è stata rapita una coppia italiana con il loro figlio
© Nacer Talel / Anadolu Agency / Afp - La capitale del Mali Bamako

Lo riferiscono fonti locali citando anche un quarto uomo, un cittafdino togolese. Il fatto è avvenuto a Sincina nella regione di Sikasso a est della capitale Bamako. I sequestrati apparterrebbero a una comunità di Testimoni di Geova. Farnesina, Di Maio segue in prima persona il caso

Tre italiani e un togolese sono stati rapiti da uomini armati in Mali, nell’Africa occidentale. Lo riferiscono fonti locali citate da Afp e Al Jazeera. Secondo l’agenzia Efe, si tratta di una coppia e il fatto è avvenuto a Sincina nella regione di Sikasso a est della capitale Bamako. I sequestrati apparterrebbero a una comunità di Testimoni di Geova.

Secondo il portale Africa-Express, con la coppia italiana sarebbe stato rapito anche il loro bambino oltre al cittadino togolese.  Uomini armati hanno operato il sequestro di tre cittadini italiani e un cittadino togolese la notte scorsa.

Facciamo tutto il possibile per ottenerne la liberazione” ha detto alla France Press una fonte di sicurezza maliana che ha preferito rimanere anonima, confermando che il sequestro e’ avvenuto nella localita’ sudorientale del Paese di Sincina, un comune rurale della regione di Sikasso.

Farnesina, Di Maio segue in prima persona caso rapiti

“In relazione alla notizia apparsa su taluni organi di stampa relativa al sequestro in Mali di 3 cittadini italiani, la Farnesina rende noto che l’Unità di Crisi del Ministero degli Esteri sta compiendo le dovute verifiche e accertamenti. Il Ministro Di Maio sta seguendo in prima persona l’evolversi della vicenda”. È quanto si legge in una nota della Farnesina.

AGI

Redazione Radici

Redazione Radici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.