E intanto il mondo brucia

E intanto il mondo brucia

di Roberto Chiavarini

Una Signora di Milano che mi onoro di conoscere, moglie di uno dei più grandi disegnatori degli anni 60′, scomparso recentemente, mi ha scritto alcuni giorni fa, dichiaradosi assidua lettrice delle mie Opinioni e mi ha chiesto un pensiero sulla attuale crisi internazionale.

Lo faccio volentieri, ma in estrema sintesi, poichè, ritengo, che, tutto, sia riconducibile a ciò che affermo di seguito.

In molti dicono che, la Pace, si
consegua attraverso gli Uomini di Buona volontà …

No! La Pace si costruisce giorno dopo giorno, con gli equilibri e il
rispetto dei patti internazionali tra le Super Potenze …

Chi vìola quei patti, può mettere in predicato gli equilibri internazionali e può compromettere la Pace nel mondo …

… e, ciò, al di là e al netto dei
torti e delle ragioni, dei colori politici, delle partigianerie, delle attuali tendenze …

Teniamo presente che, oggi, non abbiamo più personalità del
calibro di Papa Giovanni XXXIII, di John Kennedy, di Fidel Castro, di Kruscev i quali, agli inizi degli anni 60, seppero evitare il degenerare di una tensione internazionale, molto simile, nei contenuti, a quella attuale, che li portò ad una passo dalla

Terza Guerra Mondiale …

Certamente, nessuno
pensi che, gli attuali Potenti
del mondo, possano essere minimamente paragonati a coloro che gestirono quella crisi internazionale e che, la recente Storia, ci ha restituito sotto l’insegna della “Baia dei porci”.

Perchè, oggi, il degrado sociale
ha, in parte, i suoi degni rappresentanti …

Infine, ritengo che se, in questo
momento, avessimo avuto Papa
Woityla a capo della Chiesa, uomo venuto dalla Polonia e quindi grande conoscitore delle dinamiche politiche dell’est, molte cose non si sarebbero
verificate.

Cosi scrisse di lui Mikhail Gorbaciov : “… tutto ciò che è successo nell’Europa Orientale, in questi ultimi anni, non sarebbe stato possibile senza Papa Woityla, senza il suono grande

ruolo, anche politico, che lui ha saputo interpretare sulla scena mondiale … ”

Con ciò, senza voler togliere nulla ai meriti dell’attuale Papa , del quale, ho molto apprezzato l’iniziativa di far portare la “Croce”, durante la Processione della “Via Crucis, ad una ragazza Ucraina e ad un’altra Russa e alle quali ha detto : …”Pregate per la Pace nel Mondo”.

E, intanto, il mondo brucia …

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.