La regione Emilia Romagna ospite d’onore alla fiera internazionale del libro di Guadalajara 2023

La regione Emilia Romagna ospite d’onore alla fiera internazionale del libro di Guadalajara 2023
Un invito formale, rivolto alla Regione Emilia-Romagna, a partecipare in qualità di ospite d’onore all’edizione 2023 della Fiera internazionale del libro di Guadalajara, la seconda per importanza dopo quella tedesca di Francoforte. A formularlo il 4 aprile scorso l’ambasciatore del Messico in Italia, Carlos Eugenio Garcia De Alba Zepeda, nel corso della visita in Regione, cui hanno partecipato gli assessori allo Sviluppo economico, Lavoro e Green economy, Vincenzo Colla, e alla Cultura e Paesaggio, Mauro Felicori.
All’incontro erano presenti anche Paolo Zavoli, console onorario del Messico a Bologna, Andrea Orlando, capo di Gabinetto del presidente della Regione, e Antonio Bruzzone, direttore generale BolognaFiere.

A illustrare caratteristiche e peculiarità della FIL, la prestigiosa Fiera internazionale del libro di Guadalajara sono stati Raúl Padilla López e Marisol Schultz, rispettivamente presidente e direttore generale della Fiera, che si svolge nella capitale dello Stato messicano di Jalisco. Con oltre 800mila visitatori in era pre-Covid, 40mila metri quadri di esposizione e 2000 case editrici, la FIL rappresenta uno degli eventi più importanti nel panorama mondiale dedicato al mondo dell’editoria.

Gli assessori Colla e Felicori hanno ringraziato per l’invito, “che onora la nostra Regione: verificheremo le condizioni per aderire, visto lo stretto rapporto che ci lega al Messico”, hanno aggiunto, dicendosi “convinti che non ci sia lavoro di qualità se non c’è cultura: è una questione di strategia e di opportunità, su cui puntiamo”.
L’ambasciatore De Alba Zepeda ha ricordato gli importanti rapporti, a livello manifatturiero, tra Emilia-Romagna e Messico, auspicando ulteriori collaborazioni in campo economico, culturale ed eno-gastronomico e annunciando un omaggio all’architetto ferrarese Adamo Boari nel mese di luglio per celebrare i 100 anni dell’ambasciata del Messico a Roma.

Redazione Radici

Redazione Radici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.