L’Istituto per la Competitività si rafforza con tre nuove nomine

L’Istituto per la Competitività si rafforza con tre nuove nomine

ROMA – Novità ai vertici dell’Istituto per la Competitività (I-Com), il think tank di ricerca fondato e presieduto dall’economista Stefano da Empoli e specializzato sui temi del digitale, dell’energia e della salute. Silvia Compagnucci, già direttrice dell’area digitale, è stata nominata vicepresidente dell’Istituto – una carica ricoperta insieme a Franco D’Amore, che diventa vicepresidente vicario – mentre Roberto Gagliardini ha assunto il duplice ruolo di segretario generale e direttore della comunicazione. Il senior research fellow Lorenzo Principali, invece, è il nuovo direttore dell’area digitale.

“I recenti cambiamenti sono da interpretare come un ulteriore passo in avanti nel percorso di crescita di I-Com”, ha dichiarato il presidente Stefano da Empoli. “Il mix tra valorizzazione delle risorse interne e acquisizione di nuove figure deve fungere da catalizzatore di competenze e professionalità per continuare a perseguire la mission dell’Istituto, ossia la ricerca sui temi della competitività e dell’innovazione così come l’analisi e la proposta di soluzioni di policy a livello europeo, nazionale e locale”.
Silvia Compagnucci, laureata in Giurisprudenza e con un master in Antitrust e regolazione dei mercati, è un avvocato specializzato sulle tematiche regolatorie nei settori delle telecomunicazioni e dell’audiovisivo.

Dopo le esperienze presso il Servizio giuridico dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom) e nella direzione Affari regolamentari di E.ON, nel 2013 è entrata in I-Com prima come ricercatrice e poi alla guida dell’area digitale. Come vicepresidente, oltre a continuare il suo impegno nella ricerca, affiancherà da Empoli e D’Amore nella gestione organizzativa dell’Istituto e lavorerà al loro fianco per il raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Il presidente da Empoli e il consiglio direttivo hanno inoltre nominato Roberto Gagliardini segretario generale e direttore della comunicazione. Giornalista professionista, classe 1973, è laureato in Scienze politiche-indirizzo politico economico e ha conseguito un master in Gestione d’impresa. Dopo aver lavorato nel controllo di gestione del Gruppo Editoriale l’Espresso (oggi Gedi), nel 2001 è entrato in ItaliaOggi dove si è occupato di MarketingOggi, l’inserto quotidiano dedicato ai professionisti del marketing, dei media e della comunicazione.

Dal 2006 al 2007 è stato portavoce e capo ufficio stampa del viceministro dello Sviluppo economico, mentre dal 2013 è docente del master in “Comunicazione digitale mobile e social per giornalisti e comunicatori” dell’Università di Parma. In I-Com sovrintenderà l’organizzazione, le attività e il team dell’Istituto e coordinerà la comunicazione.
Lorenzo Principali, nella sua nuova veste di direttore, sarà invece responsabile dell’attività di ricerca sui temi delle piattaforme digitali, delle reti di telecomunicazione, della cybersecurity e della digital transformation. Laureato in Scienze della comunicazione e con un master in Business administration, prima di arrivare in I-Com nel 2017, ha svolto attività di consulenza presso aziende, istituzioni italiane e internazionali quali il ministero delle Comunicazioni, il Senato della Repubblica e il Consiglio d’Europa e ha maturato un’esperienza a 360° nell’ambito del digital business, lavorando come consulente di web marketing e project manager per diverse start-up.
(ITALPRESS).

Redazione Radici

Redazione Radici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.