La Città Incantata: 7° Meeting internazionale dei disegnatori che salvano il mondo

La Città Incantata: 7° Meeting internazionale dei disegnatori che salvano il mondo

Si svolgerà da venerdì a domenica, 10-12 dicembre, a Civita di Bagnoregio, candidata a patrimonio culturale e naturale dell’UNESCO, la settima edizione de “La Città Incantata – Meeting internazionale dei disegnatori che salvano il mondo”, tre giorni in cui disegnatori, fumettisti, storyboarder, street artist e artisti visivi raccontano il proprio lavoro, il proprio stile, le proprie tecniche e la propria creatività. La manifestazione è promossa dalla Regione Lazio in collaborazione con il Comune di Bagnoregio, curata dall’Ufficio Cinema Progetto ABC Arte Bellezza Cultura e realizzato da Lazio Crea con la partnership di ATCL – Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio e Casa Civita.


Come sottolinea il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, “quando siamo partiti, nel 2015, il meeting “La Città Incantata” era una vera scommessa. Oggi siamo alla settima edizione e l’incontro a Civita di Bagnoregio con i “disegnatori che salvano il mondo” è una realtà consolidata che occupa uno spazio ben preciso sul piano nazionale e internazionale. Anche questa versione invernale trasformerà Civita di Bagnoregio in un punto d’incontro di artisti che si scambieranno creazioni e opinioni, confrontandosi con il pubblico sul valore stesso della bellezza. Mai come oggi, abbiamo la necessità di innescare un processo di crescita culturale ed economica a partire dalla ricchezza dei nostri territori, dai nostri talenti creativi, dalla forza dell’arte”.


La settima edizione de La Città Incantata torna alla sua formula originaria in presenza e si apre con una novità, l’inaugurazione di tre interventi murari ad opera di tre fumettisti: Martoz, Sara Pichelli e LRNZ, con la direzione artistica e tecnica dello street artist Lucamaleonte.
Appuntamento fisso per gli amanti del fumetto e dell’animazione, la Città Incantata – Meeting internazionale dei disegnatori che salvano il mondo, quest’anno vede la partecipazione di grandi autori del calibro di Mauro Biani, Sara Pichelli, Lelio Bonaccorsi, LRNZ, Alessandro Rak e da tanti altri artisti, chiamati a confrontarsi sul tema dell’accoglienza, focus scelto per questa edizione.


Moltissimi gli appuntamenti in programma per questa settima edizione: si parte con l’inaugurazione di dopodomani, venerdì 10, dei tre murales ispirati a La Città incantata, realizzati con la direzione artistica dello street artist Lucamaleonte, nel quartiere romano di Garbatella, a Cerveteri e a Bagnoregio. Sara Pichelli, Martoz e LRNZ sono stati chiamati a mettersi alla prova, ad allontanarsi per una volta dalla loro comfort zone e ad abbandonare il foglio di carta per lavorare in verticale, ad elevarsi sul fianco di una parete per disegnare sull’intonaco e quindi riempire di colore e incanto i muri delle città.
Nei due giorni successivi, mostre, masterclass, premiazioni, spettacoli, concerti e proiezioni cinematografiche animeranno Civita di Bagnoregio, a partire dall’inaugurazione della mostra di Mauro Biani a cura di Riccardo Corbò per proseguire poi con le masterclass, come quella con Sara Pichelli e Luca Raffaelli in cui viene raccontata la realizzazione dei fumetti dei supereroi, incontri, come quello tra il fumettista Lelio Bonaccorsi e la scrittrice e giornalista Annalisa Camilli che si interrogano sul tema delle migrazioni. E ancora cinema, con la proiezione del film di Alessandro Rak Yaya e Lennie, musica con lo spettacolo di Ernesto Assante e Gino Castaldo accompagnati da Stefano Di Battista Quartet in un concerto dedicato a Lucio Dalla, teatro con lo spettacolo di Valerio Aprea in un monologo scritto da Mattia Torre e premiazioni dei Progetti scuola ABC.


L’idea de La Città incantata nasce nel 2015 da Nicola Zingaretti, Presidente della Regione Lazio e viene realizzata dal Progetto ABC Arte Bellezza Cultura coordinato da Giovanna Pugliese, che ha come obiettivo principale quello di valorizzare i beni culturali, il Cinema, la letteratura e promuovere l’arte nelle sue più diverse forme ed espressioni.
Come sottolinea la stessa Pugliese: “Quella di quest’anno è un’edizione dedicata all’accoglienza. Il tema ci sta particolarmente a cuore per tutte le vicende politiche, sociali e internazionali che sono accadute in quest’anno. I disegnatori con la loro arte proveranno a lanciare un appello di solidarietà e di accoglienza vera a tutta l’umanità da un luogo magico della nostra regione”.
L’ambizione era quella di cambiare la narrazione di Civita di Bagnoregio: quella che era “la città che muore” può diventare la città incantata che resiste, che si salva con la creatività, l’immaginazione e la cultura.Il nome della manifestazione rimanda inevitabilmente a quella “città immaginaria” che ha ispirato il genio del regista giapponese Hayao Miyazaki e del suo studio Ghibli.


La Città incantata ha saputo rinnovarsi ogni anno, confermandosi come un evento che in tre giorni ha saputo coinvolgere i migliori rappresentanti della scena fumettistica e del graphic novel nazionale e non solo.
Negli anni hanno partecipato, tra gli altri, grandi artisti come Altan, Zerocalcare, Sergio Staino, Gipi, Manfredo Manfredi, Peter Lord, Randolph Osborne, Rita Petruccioli, Valerio Schiti, Alessandro Rak e Alessandro Bilotta, Roberto Recchioni, Giorgio Santucci, Jalal Maghout, Gerben Schermer, Mauro Uzzeo, Tonus, Pierpaolo Rovero, Davide Reviati, Zuzu, Ale Giorgini.
Tante le diverse personalità che hanno contribuito negli anni a creare quell’energia in grado di “salvare il mondo”, attraverso dibattiti, forum, workshop, progetti con le scuole, disegnando dal vivo in piazza, nei vicoli o nelle case e regalando poi i propri tratteggi al pubblico.

Redazione Radici

Redazione Radici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.