Qatar. Ministro Esteri critica talebani per divieto di istruzione femminile. E’ un passo indietro

Qatar. Ministro Esteri critica talebani per divieto di istruzione femminile. E’ un passo indietro

Il ministro degli Esteri del Qatar, lo sceicco Mohammad bin Abdulrahman Al-Thani, ha affermato che la decisione dell’Emirato islamico di vietare l’istruzione a donne e ragazze è un passo indietro, aggiungendo che l’Emirato islamico può imparare dal Qatar come gestire un sistema islamico


Giovedì a Doha, in una conferenza stampa congiunta con il capo della politica estera dell’Unione europea Josep Borrel, Al-Thani ha affermato che la decisione  per vietare l’istruzione delle ragazze è deludente.

“Le recenti azioni che abbiamo visto purtroppo in Afghanistan, è stato molto deludente vedere alcuni passi indietro”, ha detto il ministro degli Esteri del Qatar, lo sceicco Mohammad bin Abdulrahman Al-Thani, aggiungendo che l’Emirato islamico può utilizzare il Qatar come modello di sistema islamico nel trattamento di donne e ragazze. Ha anche invitato la comunità internazionale a impegnarsi con il governo di Kabul.

“Dobbiamo continuare a coinvolgerli e esortarli a non intraprendere tali azioni, e abbiamo anche cercato di dimostrare ai talebani come i paesi musulmani possono applicare le loro leggi, come possono affrontare i problemi delle donne. Uno degli esempi è lo Stato del Qatar, che è un paese musulmano; il nostro sistema è un sistema islamico, abbiamo donne più numerose degli uomini nella forza lavoro, nel governo e nell’istruzione superiore”.

Al-Thani ha invitato i talebani a preservare i guadagni realizzati negli ultimi due decenni, aggiungendo che la comunità internazionale dovrebbe sostenere il mantenimento dei risultati impegnandosi con l’Emirato islamico.AgenPress

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.