Tutte le Regioni che rischiano di diventare rosse da lunedì

Tutte le Regioni che rischiano di diventare rosse da lunedì

By Selena Marvaldi 

Quali sono le Regioni che rischiano di diventare rosse a partire da lunedì 8 marzo 2021.

La situazione emergenza Coronavirus in Italia, per rimanere in tema colori, non è rosea. Anzi. Purtroppo i numeri dei contagi aumentano per via delle varianti e oggi, venerdì, si attendono le nuove considerazioni da parte dell’Istituto Superiore di Sanità. Dati che decreteranno il cambio di colore per molte regioni italiane che rischiano di tornare in zona rossa con il relativo lockdown.

Le Regioni a rischio

Come riportano diverse testate giornalistiche il rischio delle regioni di trasformarsi in aree rosse è concreto. A cominciare dalla Lombardia che da oggi è in zona arancione rafforzato per evitare proprio il rosso. Una mossa che gioca d’anticipo, ma che potrebbe non bastare. Da lunedì sono infatti diverse le aree che potrebbero diventare rosse come l’Emilia Romagna, la Toscana, la Campania e l’Abruzzo. Nonostante qui vi fossero già delle aree rosse per via di un elevato numero di casi, non è escluso che le restrizioni siano estese a tutta la regione. Le Marche forse vedranno ampliarsi le aree considerate rosse, ma non si parla ancora di una decisione che interessi tutta la regione. Molise e Basilicata invece, già zone rosse, restano tali.

Potrebbero poi diventare arancioni il Lazio, la Puglia, il Veneto, il Friuli Venezia Giulia e la Calabria. Restano invece gialle la Liguria e bianca la Sardegna.

Da cosa dipende la decisione

Purtroppo queste ulteriori restrizioni che, sappiamo, mettono a dura prova diversi comparti come quello della ristorazione su tutti, sono necessarie. Stiamo combattendo una guerra molto lunga e nonostante qualche successo in battaglia, ora sembra che il nostro nemico, il virus, con l’arrivo delle varianti, stia diventando sempre più forti. L’unica arma che abbiamo potrebbe essere un incremento e una accelerazione della campagna vaccinale proprio per fermare l’avanzata del Covid-19.

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: