Intelligenza artificiale:al via i seminari organizzati dall’ambasciata d’Italia in Usa

Intelligenza artificiale:al via i seminari organizzati dall’ambasciata d’Italia in Usa

WASHINGTON- Partito da San Francisco il primo degli eventi organizzati dall’Ambasciata d’Italia a Washington e dal Consolato Generale di San Francisco, in collaborazione con la National Science Foundation (NSF), dedicati allo sviluppo dell’Intelligenza Artificiale (IA) e alle sue applicazioni nei vari ambiti della società e della ricerca.
Nel seminario online di ieri, 9 febbraio, “Artificial Intelligence for future urban mobility” si è discusso del ruolo della IA nella mobilità urbana del futuro; i prossimi appuntamenti della serie proseguiranno a Boston e Houston e saranno incentrati sull’utilizzo dell’IA nel campo della medicina e dello spazio.
Nei saluti introduttivi, l’ambasciatore d’Italia negli Stati Uniti, Armando Varricchio, ha osservato come “Stati Uniti e Italia siano all’avanguardia dell’innovazione e contino già molte collaborazioni tra istituti di ricerca e aziende. Entrambi i Paesi condividono valori comuni su integrità e trasparenza nel settore della ricerca scientifica e tecnologica“. L’ambasciatore ha inoltre ricordato la recente approvazione in Italia della Strategia Nazionale per l’Intelligenza Artificiale e l’adozione del Programma Nazionale per la Ricerca 2021-2027 che mette al centro della propria azione la promozione internazionale della ricerca.
Secondo il recente studio presentato al World Economic Forum di Davos, l’IA darà un contributo del 14% alla crescita del PIL mondiale entro il 2030. L’IA ha un potenziale ancora inesplorato di fronte alle principali sfide sociali e nel promuovere una crescita globale più inclusiva.
Negli Stati Uniti, la National Science Foundation (NSF), un partner storico per l’Italia, ha lanciato di recente l’iniziativa “National Artificial Intelligence Research Institutes”, che crea una serie di centri per promuovere la ricerca scientifica in questo settore. È questo un altro importante esempio di collaborazione tra i due Paesi.
All’evento, moderato dal corrispondente del Corriere della Sera, Massimo Gaggi, hanno partecipato noti ricercatori e studiosi nel settore dell’intelligenza artificiale: Margaret Martonosi, assistant director of the Computer Information Science and Engineering Directorate presso la NSF; David Miller, program director alla NSF; Marco Pavone, direttore dell’Autonomous Systems Lab presso la Stanford University; Silvio Savarese, direttore del Computational Vision and Geometry Lab sempre alla Stanford; Rita Cucchiara, direttore del Laboratorio Nazionale di Artificial Intelligence and Intelligent Systems del CINI, UNIMORE; e Alberto Broggi, general manager di Ambarella Italy.
Nel corso del 2021 si celebra il 160esimo anniversario delle relazioni diplomatiche tra Italia e Stati Uniti. Il ricco calendario di eventi include temi quali innovazione, tecnologia, ricerca, cultura, economia e commercio ed esaminerà il passato, presente e futuro delle relazioni tra i due Paesi. Molti degli eventi prevedono anche collaborazioni e partenariati con università, istituzioni museali, aziende, e centri musicali sia in Italia che negli USA.
La lista completa di eventi ed iniziative è disponibile sui nostri canali social @ItalyInUS e sul sito ufficiale dell’Ambasciata

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: