I Love Puglia – La Regione più bella del mondo (parola della National Geographic)

I Love Puglia – La Regione più bella del mondo (parola della National Geographic)

Con il Covid che ci rincorre e ci perseguita mettendo  oggi giorno a repentaglio la nostra vita e quella delle persone a noi care, che  ci obbliga  ai domiciliari forzati in casa, ai coprifuoco di triste memoria con l’obbligo  antidemocratico di rientrare  a casa entro le 22, che ci priva del piacere di stare  con gli amici, di andare a cinema, a teatro, di svolgere attività culturali e sociali, di spostarci da un regione all’altra, con limitazioni anche all’interno della stessa regione; la vita di ognuno di noi è diventata un vero inferno con destabilizzazioni psicologiche di non poco rilievo, un aumento delle conflittualità familiari e con tanti altri traumi che viviamo ogni giorno sulla nostra pelle.

Siamo ancora a febbraio, è vero, ma nonostante tutto ci sentiamo ancora pieni di energie ed il bisogno di tornare a vivere per fortuna non ci abbandona anche tempo à tempo di incominciare a parlare dell’estate e di  quello che faremo se avremo la possibilità di poterci spostare e finalmente organizzare in piena libertà la nostra esistenza Ovviamente quando si parla di vacanze e di turismo ci si chiede dove andremo  in questa estate; il nostro pensiero va, ovviamente, a quei luoghi che suscitano in noi emozioni, ricordi piacevoli, che ci danno serenità e gioia, ci riempiono i cuori e gli occhi di colori pieni di passione, che ci incantano, che ci  fanno innamorare, che insomma ci fanno stare bene con noi stessi e con gli altri. Bene, fatte queste premesse penso che nel programmare non dovremo andare molto lontano da casa (il Covid è in agguato in quasi tutte le nazioni del mondo);  il paradiso, però,, è a portata di mano.

Non dimentichiamo, infatti, che la nostra Puglia, per ben due volte negli ultimi anni è stata nominata la regione più bella del mondo, forte del suo immenso patrimonio culinario, artistico, storico e naturale. A decretarlo sono stati i 3 colossi dell’editoria mondiale National Geographic, Lonely Planet e New York Time dopo aver selezionato migliaia e migliaia di concorrenti. La scelta è più che meritata Per secoli sottomessa, volutamente isolata, denigrata la Puglia, oggi, si presenta in tutta la sua incomparabile bellezza ed in tutto il suo misterioso fascino ancora tutto da scoprire e decifrare La ricchezza della varietà dei luoghi fa da scenario naturale ad una terra quasi tutta pianeggiante e collinare con un solo rilievo importante quello del Gargano, la montagna sacra, avamposto importante per chi “pellegrinando” vuole guadagnarsi appunto  il Paradiso.

Qui il mistero della fede aleggia con stupore ed incanto nella grotta dell’Arcangelo Michele, nelle stimmate del più umile dei Santi francescani, San Pio da Pietralcina, nel volto mistico e dolcissimo delle Madonne, custodite nella Ciesa di S. Maria di Siponto e in quella dell’Incoronata a Foggia. Se si devono indicare delle “reason why”, per le quali i Maestri del Cinema dovrebbero investire ancora di più  in Puglia per trasformarla in un perenne set cinematografico, queste sono tutte da ricercare nella ricchezza e nella bellezza dei suoi monumenti storici, artistici, architettonici e paesaggistici.

Il Gargano può diventare il punto di partenza per conoscere le tante Puglia della Puglia, così diverse tra loro per gli aspetti multiformi del suo territorio e multiculturali delle sue vicende storiche, eppure tutte riconducibili ad una sola Puglia. Le marine e le città di mare con i loro tesori e i loro segreti e le incomparabili location ci offrono un itinerario da sogno da percorrere in compagnia  di una guida eccezionale, qui ci attende l’eroe omerico Diomede per farci conoscere la città di Peschici, una stupenda terrazza sul mediterraneo che si affaccia sull’omonima  baia con le strette lingue rocciose di Punta San Michele, l’incantevole  baia di Manaccora e quella di punta Lunga e la città di Vieste, la capitale del Gargano, autentica perla sul mare con le sue calette tranquille e riparate, la Baia dei Gabbiani e la grotta dell’Arco ricamato, il faraglione di Pizzomunno, il suo mare invitante e incantevole, il trabucco di San Francesco, antico strumento in legno per la pesca da terraferma dal quale si calavano le reti in mare gemellato con quello di San Nicola di Peschici, Torre Gattarella e il suggestivo arco naturale di Cala San Felice.

All’altezza della Testa del Gargano veramente spettacolare la Torre costiera dell’Aglio e di Campi, che fanno da compiacenti e intriganti sentinelle alla Baia di Pugnochiuso dove gli aromi della macchia mediterranea si inebriano con le fresche brezze dell’Adriatico con un mare dalle incredibili trasparenze cristalline che lambisce una costa selvaggia e per fortuna ancora inaccessibile se non per via mare. Un posto ideale per quanti desiderano programmare una vacanza serena e rilassante lontano dalla confusione e dagli occhi indiscreti. Prima di giungere a Mattinata la costa garganica ci offre ancora una lunga sequenza di luoghi a dir poco spettacolari come i faraglioni di Mergoli e la baia delle Zagare, circondata da bianche rocce che precipitano a picco sul mare; nella baia si trova l’unico accesso marino per visitare le caleidoscopiche  grotte  delle Sirene , dei Contrabbandieri, dei due Orchi e tante altre; gli Archi di pietra rocciosa che emergono dal mare come quelli di San Felice, Portogreco, Ricamato.

E poi sempre più giù lungo una costa che si dipana per ben 875 km, bagna tutta la Puglia ed offre paesaggi suggestivi sempre diversi ma uguali per incanto e spettacolarità. Siamo nel “ Very Far South East”, nella parte più orientale della nostra penisola ad un tiro di schioppo dall’Albania, siamo ad Otranto, una delle spiagge più belle e pulite d’Italia con le baie di Alimini e di Frassanito, la sabbia bianca e il mare tropicale.

(Segue la Puglia ed il Salento)

Giacomo Marcario

redazione@progetto-radici.it

Tags: Puglia, turismo delle radici, turismo di ritorno, National Geographic

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: