Medio Oriente, blitz israeliani in Cisgiordania

Medio Oriente, blitz israeliani in Cisgiordania

ROMA (ITALPRESS) – Le forze israeliane hanno condotto dei blitz nella notte in diverse città della Cisgiordania. Le incursioni si sono concentrate nelle città di Yàbad, a sud della città di Jenin, Ramin, a est della città di Tulkarem, Bidya, a ovest del governatorato di Salfit, la città di Arraba, a sud-ovest di Jenin, e della città di Beitunia, a ovest di Ramallah. Le forze israeliane hanno anche fatto irruzione in diverse case, provocando scontri con i miliziani palestinesi, durante i quali sono stati lanciati ordigni esplosivi contro soldati e veicoli militari. Le piattaforme palestinesi locali hanno pubblicato sui social media scene che documentano le forze di israeliane che hanno preso d’assalto la città di Bidya, situata a ovest della città di Salfit in Cisgiordania, documentando la presenza di veicoli nei quartieri della città.
Le piattaforme palestinesi hanno anche pubblicato video che documentano l’assalto da parte delle forze israeliane alla città di Halhul, situata a nord della città di Hebron, e altri video che documentano l’escalation degli scontri tra i palestinesi le e forze dello Stato ebraico in seguito all’assalto alla città di Sarra, situata a ovest della città di Nablus, in Cisgiordania. L’agenzia di stampa palestinese “Wafa” ha riferito che un giovane è rimasto ferito durante gli scontri scoppiati nella cittadina. L’agenzia ha citato Ahmed Jibril, direttore del Centro di ambulanza e di emergenza della Mezzaluna Rossa a Nablus, che ha affermato che un giovane (29 anni) è stato colpito a un piede.
foto: Agenzia Fotogramma
(ITALPRESS).

Redazione Radici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.