Inter show, il Monza viene travolto 5-1

Inter show, il Monza viene travolto 5-1

MONZA (ITALPRESS) – Successo netto dell’Inter di Simone Inzaghi, che passeggia sul Monza e allunga momentaneamente sulla Juventus al primo posto della classifica. Le doppiette di Calhanoglu e Lautaro – con un rigore ciascuno – e la rete finale di Thuram negano qualsiasi reazione ad un Monza rientrato parzialmente in partita negli ultimi venti minuti con il gol dal dischetto di Pessina.
Inizio roboante dei nerazzurri, che schiacciano da subito il Monza e dopo dieci minuti, sul colpo di testa di Lautaro, trovano il tocco di mano da parte di Gagliardini che vale il calcio di rigore poi segnalato dal Var. Dal dischetto è Calhanoglu a spiazzare Sorrentino e portare avanti i suoi. Nemmeno il tempo di esultare che la formazione di Inzaghi trova addirittura il raddoppio, sempre con Lautaro Martinez protagonista nell’attaccare la profondità e mettere in rete il servizio perfetto dalla sinistra di Dimarco. Possibile episodio chiave alla mezz’ora, con la punizione di Colpani e il colpo di testa vincente di Pessina sulla deviazione di Caldirola che però non si concretizza nel gol dell’1-2 per il fuorigioco millimetrico dello stesso ex Atalanta. Primo tempo in archivio e ripresa in cui l’Inter amministra il vantaggio e, al 60′, sigla anche il terzo gol: azione manovrata che porta alla fuga di Mkhitaryan, al tacco di Thuram e al colpo a botta sicura di Calhanoglu che vale il 3-0 e la doppietta per il turco. Partita che sembra chiusa, ma soli nove minuti più tardi l’intervento falloso in area di Darmian su Mota consente al Monza di accorciare le distanze grazie al calcio di rigore perfettamente eseguito da Pessina. Un 1-3 davanti al quale l’Inter non si scompone e lucidamente va a riprendere campo, con il neo entrato Frattesi steso in area da Akpa Akpro: altro rigore per i nerazzurri stavolta messo a segno da Lautaro che cala il poker e la sua doppietta personale. Nei minuti finali c’è anche spazio per il quinto gol interista che porta la firma di Thuram, fine nell’agganciare il lancio di Mkhitaryan, dribblare Caldirola e blindare il risultato dell’U-Power Stadium.
– foto Image –
(ITALPRESS).

Redazione Radici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.