Il Monza espugna lo Stirpe, Frosinone al 4° ko di fila

Il Monza espugna lo Stirpe, Frosinone al 4° ko di fila

FROSINONE (ITALPRESS) – Il Monza di Palladino, oggi squalificato, batte in trasferta 3-2 il Frosinone, e torna alla vittoria in Serie A dopo tre giornate. Al Benito Stirpe, il team brianzolo è bravo a portarsi sul 3-0, grazie alle reti di Dany Mota e Valentin Carboni e all’autorete di Soulè; per il Frosinone, invece, seguono le marcature a firma di Harroui e Soulè (su rigore). Gli uomini del Monza giocano un’ottima gara per sessanta minuti ma poi subiscono l’orgoglio del Frosinone che per poco non completa la rimonta. Sin dai primi minuti il Frosinone si dimostra voglioso di prendere in mano le redini della partita: la manovra ciociara si rivela, però, lenta e inconcludente. Il Monza, invece, tiene meno palla, ma si rende decisamente più pericoloso, grazie a rapide verticalizzazioni alla ricerca di Dany Mota e Carboni. I brianzoli si rivelano più cinici dei padroni di casa e vanno negli spogliatoi addirittura sul doppio vantaggio. La prima rete arriva al 18′ e porta la firma di Dany Mota, lesto a correggere in rete il tentativo di tiro di Carboni. Ruoli invertiti, invece, al 45′ sulla rete del 2-0: questa volta è Dany Mota a servire in area di rigore l’argentino che non ha problemi a bucare Turati. L’unica nota stonata del primo tempo del Monza è l’infortunio di Di Gregorio, dolorante alla caviglia, in seguito ad un duro contrasto di gioco con Harroui: al posto del portiere ex primavera dell’Inter entra così Sorrentino. Nella ripresa Di Francesco inserisce Caso e Mazzitelli e il Frosinone passa ad un 4-2-4 in fase di possesso. Non è, però, giornata per Soulè, colpevole al 55′ di un goffo autogol che porta il Monza sul 3-0. La partita sembra ormai indirizzata, ma Harroui non ci sta e, dopo appena un minuto, sigla il 3-1, grazie ad una splendida iniziativa personale sulla corsia di destra. La rete di Harroui e i cambi di Di Francesco scuotono il Frosinone, ormai costantemente nella metà campo degli ospiti. Al 74′ D’Ambrosio stende Caso all’interno dell’area di rigore: Ferrieri Caputi non ha dubbi ed indica il dischetto. Soulè dagli undici si riscatta, spiazzando Sorrentino e firma il 3-2. Finale di totale all-in per il Frosinone, visti gli ingressi anche di Cuni e Ibrahimovic. Il Monza, nonostante il calo fisico e tecnico, resiste sino alla fine e infligge al Frosinone la quarta sconfitta consecutiva in campionato.
– foto Ipa Agency –
(ITALPRESS).

Redazione Radici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.