Pozzo “Se arriva lo scudetto non lo butto via”

Il patron dell’Udinese: “Sottil ha un grande futuro, il suo rinnovo e’ in cassaforte”
Pozzo “Se arriva lo scudetto non lo butto via”

ROMA (ITALPRESS) – “Dopo nove partite, tutte fatte in forma convincente, possiamo dire che la squadra c’è, e c’è anche un grande allenatore. Possiamo pensare, se non allo scudetto, ad un ottimo campionato: le potenzialità dimostrate sono convincenti”. L’Udinese è la vera rivelazione di questo inizio di campionato e il suo patron, Giampaolo Pozzo, si gode il momento dei bianconeri, che da 27 anni militano in Serie A e che potrebbero restare nei piani alti della classifica sino alla fine. “Il nostro vero obiettivo è vincere il più possibile per fare i conti alla fine – sottolinea ancora Pozzo – Se arriva lo scudetto non lo butto via, sarebbe una cosa incredibile ma sono realista: la squadra ha le qualità per fare bene e non ha rubato nulla. Anzi, ha avuto più episodi sfortunati come capitato ieri, dove abbiamo preso due gol da polli. Siamo qui per fare il massimo possibile, siamo ambiziosi e abbiamo sempre cercato di fare squadre competitive”. Anche il pari ottenuto ieri con l’Atalanta ha chiarito che l’Udinese può puntare all’Europa League: “Sono molto fiducioso, la squadra ha forti potenzialità e segue l’allenatore. C’è una chimica perfetta tra tecnico e giocatori”. Proprio Andrea Sottil si sta rivelando un’arma in più: “E’ un grande allenatore, farà una carriera brillante ma lo conoscevo, è stato tre anni giocatore a Udine. E’ un allenatore di grande futuro, siamo contenti di una scelta non proprio casuale. Sta facendo molto bene, è determinate. Se il suo rinnovo è in cassaforte? Senz’altro”. Detto delle difficoltà causa ‘mercato globalè di lanciare in prima squadra giocatori friulani, Pozzo preferisce non fare paragoni con le Udinese del passato (“Siamo andati in Europa e abbiamo giocato la Champions, spero che questa squadra ottenga gli stessi risultati”), Pozzo guarda di buon occhio gli investitori stranieri nel calcio italiano: “Questi fondi sono un’opportunità, il nostro non è più il campionato più bello del mondo, anche se lo meriterebbe. Ben vengano anche capitali da questi fondi, i soldi freschi vanno bene”. Il patron dei friulani, infine, dice la sua sulla lotta per lo scudetto: “E’ una bella competizione tra 4-5 squadre, vediamo prima della pausa come va. Il Napoli è in grande salute, così come il Milan e l’Udinese. Siamo lì a combattere tutti insieme”.– Foto Image –(ITALPRESS).

Redazione Radici

Redazione Radici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.