L’ultima moda negli Usa si chiama ‘Disc golf’

L’ultima moda negli Usa si chiama ‘Disc golf’
© Ali Lorestani / TT News Agency via AFP Disc golf

È una disciplina che trasforma una passeggiata in avventura. Simile al golf ma senza pallina, con un disco che vola come un frisbee. Era già popolare negli anni ’60 ma grazie alla pandemia sta vivendo una nuova giovinezza

È l’ultima moda, almeno in America. Il Disc golf, ovvero il golf senza pallina che ti fa comunque camminare a lungo. Al suo posto un disco, un pezzo di plastica che vola come un frisbee. Lo sport consiste nel tentare di mettere il frisbee dentro ad una specie di canestro sul genere del basket nel minor numero di tentativi.

Insomma, invece di una palla si usa una sorta di disco volante più piccolo e più pesante di un semplice frisbee. Invece di colpire con una mazza, lo si lancia con la mano. In entrambi gli sport, l’obiettivo a cui si mira è chiamato “buca” (l’unico punto di contatto e somiglianza) ma nel Disc golf, la buca consiste in un canestro rialzato avvolto da catene metalliche penzolanti che fanno un po’ di rumore quando disco vi s’infila dentro.

La popolarità del disc golf, cresciuta costantemente sin dai suoi inizi negli anni ’60, è aumentata alle stelle durante la pandemia, dichiara al New York Times Danny Voss, direttore del marketing della Professional Disc Golf Association, tanto il numero di iscritti al PDGA è cresciuta di quasi il 75% tra il 2020 e il 2021, in netot contrasto con il suo tasso di crescita annuale che era di circa il 10-15%.

E non è nemmeno così difficile capire il motivo del suo successo: il Disc golf si può praticare all’aperto, come il golf del resto. Ma ha il vantaggio che è uno sport che si può praticare anche da solo o comunque a distanza dagli altri giocatori. Durante quella che è stata definita un’”apocalisse globale”, come il Covid-19, è diventato – specie in America – una pratica sportiva molto, ma molto divertente.

Nel raccontare alcune storie di protagonisti e appassionati di Disc golf, il New York Times fa parlare Steve Ganz, 54 anni, consulente tecnologico a Leesburg, in Virginia, il quale ha iniziato a giocare nel 2002 dopo aver perso il lavoro. Un amico lo ha invitato a giocare, “e ho pensato, ‘beh, sembra sciocco'”, ma è stato amore al primo lancio”, ha dichiarato. Sebbene avesse giocato a golf per 20 anni circa, Ganz lo trovava comunque troppo costoso. E poi “non sono mai stato in grado di diventare bravo come avrei voluto”.

Il Disc golf, tuttavia, ha un prezzo molto più basso del golf e richiede minor attrezzatura. Ci sono più di 13 mila corsi in tutto il mondo, 9.000 solo negli Stati Uniti, e oltre il 90% di essi sono gratuiti. Per trovarne uno nelle proprie vicinanze basta scaricare l’app UDisc. Un percorso standard è composto da 18 buche, anche se ci sono molti percorsi a nove buche, che sono più facili e adatti ai principianti.

Più dinamico del golf e assai meno costoso

Tutto ciò di cui si ha bisogno per iniziare è un disco, una bottiglia d’acqua e le scarpette. Un set iniziale di dischi – che include il disco da poter lanciare per brevi distanze, un driver per lunghe distanze e un midrange per tutto il resto – costa circa $ 20. Il putter, il disco più lento, ha un bordo profondo e arrotondato, mentre un midrange è più largo con un bordo stretto, il che lo fa scivolare più a lungo di un semplice disco. I più aerodinamici hanno un bordo piatto e affilato che li aiuta a mantenere una velocità elevata più a lungo.

“I putter sono fatti per volare dritti. Se non sta andando dritto, stai facendo qualcosa di sbagliato”, ha dichiarato la signora Melba Seto, 37 anni, che fa da mentore ai nuovi giocatori di disc golf a Calgary, Alberta, e insegna cliniche per la Women’s Disc Golf League. “Finché non si riesce a lanciare un putter in modo coerente, non ci si deve preoccupare di tutti gli altri dischi. Bisogna riuscire a padroneggiarlo”.

Insomma, mentre il Disc golf è sempre stato considerato “una piccola alternativa, oggi i suoi giocatori professionisti accumulano sia consensi atletici che stipendi alle stelle. L’attuale campione statunitense di disc golf, Paul McBeth, lo scorso anno ha fibrmato un contratot di sponsorizzazione del valore di 10 milioni di dollari.

Gran parte del fascino e del successo del Disc golf è che “è accessibile a quasi tutti”, spoiega  la signora Seto, che ha giocato con persone in sedia a rotelle (molti campi sono piatti), ha allenato giocatori con mobilità ridotta e si è prodotta in un round al suo corso preferito pochi giorni prima del parto. I bambini possono provarlo “non appena possono lanciare qualcosa”, ha detto McBeth. La madre settantunenne del signor Voss, il direttore del marketing della Professional Disc Golf Association, gioca per due volte al giorno. A differenza di alcune attività atletiche, “il disc golf non esclude nessuno”, ha affermato Shane Kamp, 43 anni, manager di un ufficio immobiliare che gioca da tre anni. “E non si discrimina il bambino basso e magro”, per esempio.

Ultimi consigli: mentre lo si può giocare da solo, il Disc golf offre anche un modo sicuro per socializzare. Ma non va giocato in gruppi di più di cinque, perché poi inizia a diventare più lento. E forse anche noioso. Ma ha un vantaggio: non è un segreto che camminare sia un ottimo esercizio a basso impatto.

La ricerca ha dimostrato che camminare 30 minuti al giorno può offrire significativi benefici fisici ed emotivi e uno studio recente ha rivelato che anche 10 minuti di camminata quotidiana possono portare a una vita più lunga. I ricercatori hanno agganciato i pedometri a 340 disc golfisti su 15 campi diversi e hanno scoperto che hanno percorso una media di 5.613 passi, o quasi tre miglia, per ogni round di 18 buche. Una dimensione più che eccellente.

AGI

 

 

Redazione Radici

Redazione Radici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.