Comitato emergenza gas: “Non è necessario il passaggio al livello di allerta”

Comitato emergenza gas: “Non è necessario il passaggio al livello di allerta”

Condivisa anche la proposta di una misura per programmare, con il coordinamento di Terna, acquisti di carbone in via prudenziale

Il Comitato tecnico di emergenza e monitoraggio del sistema gas naturale (CTEM) riunuitosi oggi pomeriggio “non ha ritenuto necessario il passaggio al livello di allerta”, spiega una nota, “stante l’attuale livello della domanda e la possibilità di adottare comunque le misure preventive necessarie, in base al decreto-legge n. 17 del 2022”.

Il Comitato, spiega una nota, “ha condiviso la proposta di una misura per programmare, con il coordinamento di Terna, acquisti di carbone in via prudenziale, in misura sufficiente all’eventuale piano di massimizzazione delle centrali a carbone, in vista dell’embargo su quello di provenienza russa stabilito dall’Unione Europea a partire dal mese di agosto”.

Durante la riunione di questo pomeriggio il Comitato ha fatto il punto sui flussi di gas e sul grado di riempimento degli stoccaggi, “oggi al 55%, in linea con il livello europeo), anche in relazione alla riduzione del gas russo dei giorni scorsi. Il Comitato, spiega una nota, “su proposta del MiTE, ha convenuto sulla necessità di adottare una misura per raggiungere il target di riempimento degli stoccaggi previsto per il mese di giugno, indicando a SNAM, in qualità di maggior operatore di rete, di approvvigionare le quantità mancanti”.

Dire

Redazione Radici

Redazione Radici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.