Gentiloni “Bce terrà conto delle differenze tra paesi”

ROMA (ITALPRESS) – “Il 24 febbraio ha cambiato il corso dell’economia europea. Noi eravamo in una fase di grande crescita. Ora siamo in un contesto che non dobbiamo definire catastrofico, sento profezie di sventura perchè di solito si auto-avverano. Abbiamo degli strumenti per sorreggere la crescita, soprattutto con il piano di recovery europeo”. A dirlo […]
Gentiloni “Bce terrà conto delle differenze tra paesi”

ROMA (ITALPRESS) – “Il 24 febbraio ha cambiato il corso dell’economia europea. Noi eravamo in una fase di grande crescita. Ora siamo in un contesto che non dobbiamo definire catastrofico, sento profezie di sventura perchè di solito si auto-avverano. Abbiamo degli strumenti per sorreggere la crescita, soprattutto con il piano di recovery europeo”. A dirlo è Paolo Gentiloni, Commissario europeo per gli affari economici e monetari, intervenuto a ‘La Repubblica delle ideè. “Dobbiamo fronteggiare una situazione difficile, il nostro Paese è uno dei più indebitati, ma ci sono state risposte positive. La Bce terrà conto delle differenze tra diversi Paesi, possiamo affidarci ad un contesto che non ci farà ripetere l’esperienza della crisi di dieci anni fa”.– Foto Agenziafotogramma.it –(ITALPRESS).

Redazione Radici

Redazione Radici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.