“Il Trovatore” di Verdi a Tashkent per il 30° delle relazioni diplomatiche tra Italia e Uzbekistan

“Il Trovatore” di Verdi a Tashkent per il 30° delle relazioni diplomatiche tra Italia e Uzbekistan
 Nel 2022 si celebra il 30mo anniversario dello stabilimento delle relazioni diplomatiche tra l’Uzbekistan e l’Italia. La cooperazione tra i due Paesi si è trasformata in un solido partenariato, come dimostra il dialogo regolare a vari livelli e formati.

Per celebrare l’anniversario diplomatico, oggi, 6 maggio, il Teatro Accademico Statale Alisher Navoi ospita la rappresentazione dell’opera “Il Trovatore” di Giuseppe Verdi con la partecipazione degli artisti Daniele Agiman, direttore d’orchestra, la soprano Marta Mari e il tenore Francesco Anile.
Agiman è titolare, tra l’altro, della cattedra di Direzione d’orchestra al Conservatorio di Milano dal 1999 e tra i più attivi direttori d’orchestra italiani a livello internazionale.
L’evento è organizzato dal Ministero della Cultura e dal Ministero degli Affari Esteri della Repubblica dell’Uzbekistan, dall’Ambasciata d’Italia a Tashkent, nella persona dell’ambasciatore straordinario e plenipotenziario Agostino Pinna, e dal Teatro Accademico Statale Alisher Navoi.

Redazione Radici

Redazione Radici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.