L’appello di Mattarella: “La guerra è un mostro vorace, la Russia sappia fermarsi”

L’appello di Mattarella: “La guerra è un mostro vorace, la Russia sappia fermarsi”
© Quirinale - Mattarella a Strasburgo con il Segretario Generale del Consiglio d’Europa, Marija Pejčinović Burić

L’Italia è pronta a nuove sanzioni ha detto il capo dello Stato rispondendo alle domande di un parlamentare inglese al Consiglio d’Europa sul presunto mancato rispetto delle sanzioni da parte di alcune aziende italiane

 L’Italia è stata tra i principali attori delle sanzioni alla Russia e non si tirerà indietro se ne saranno varate di nuove. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, rispondendo alle domande di un rappresentante inglese del gruppo parlamentare conservatore al Consiglio d’Europa sul presunto mancato rispetto delle sanzioni da parte di alcune aziende italiane.

“L’impianto sanzionatorio deciso è operativo in Italia, con rigore e severità, una posizione del governo assolutamente chiara” ha detto Mattarella premettendo che i dati portati dal parlamentare “sono tutti da verificare”.

“Nel rispetto dei principi di Stato di diritto ed economia di mercato che vigono in Italia, le imprese nella loro autonomia si regolano in autonomia come in altri Paesi. L’Italia nell’impianto delle sanzioni è stata protagonista ed è pronta a ulteriori sanzioni senza esitazione”.

AGI

Redazione Radici

Redazione Radici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.