San Valentino, quanto costa vivere nei quartieri delle storie d’amore più belle della letteratura

San Valentino, quanto costa vivere nei quartieri delle storie d’amore più belle della letteratura
San Valentino, quanto costa vivere Il quartiere di Babi e Step più costoso di quello che vide incrociarsi le vite di Dante e Beatrice
Quel ramo del lago di Como di Renzo e Lucia, la città di Verona in cui è ambientata la tragedia di Romeo e Giulietta e perfino il ponte Flaminio su cui Step dedica a Babi la scritta ‘Io e te tre metri sopra il cielo’ sono luoghi che devono la loro popolarità ai personaggi nati dalla penna dei più famosi scrittori della letteratura, italiana e non solo, ambientata nel nostro Paese. E se poeti, scrittori e artisti ci insegnano che l’amore non ha prezzo è vero pure che l’acquisto di una casa dipende in gran parte proprio dal costo.
In occasione della festa che onora il più celebrato dei sentimenti, Immobiliare.it, il portale immobiliare leader in Italia, ha indagato quanto costerebbe oggi acquistare un immobile nei quartieri in cui sono nate le storie d’amore più romantiche della letteratura ambientata nel Bel Paese.

Non si può parlare di amore in letteratura senza citare Dante e Beatrice. Il Sommo Poeta incontra per la prima volta la donna angelicata a 9 anni, per poi rivederla a 18 presso la Chiesa di Santa Margherita dei Cerchi a Firenze. Oggi la Chiesa è una meta di viaggio per gli appassionati di Dante in quanto la leggenda vuole che proprio qui sia sepolta Beatrice.

Essendo in pieno centro storico, se si vuole acquistare un immobile nei paraggi, si devono mettere a budget 5.070 euro al metro quadro. Si tratta di un costo di molto superiore rispetto a quello da sostenere se si decide di vivere a Gradara, il borgo in cui scoccò la scintilla della passione tra Paolo e Francesca e in cui oggi è ancora possibile visitare la Rocca Malatestiana e rivivere la storia d’amore dei due sfortunati cognati, raccontata da Dante nel V canto della Divina Commedia. Acquistare un immobile nel borgo in provincia di Pesaro-Urbino costa solo 1.328 euro/mq.

Tutte le adolescenti degli anni 2000 hanno sognato di uscire di scuola e trovare lo striscione ‘Io e te tre metri sopra il cielo’ ispirato dal romanzo di Federico Moccia che vede protagonisti Babi e Step ambientato nella zona Nord di Roma e nello specifico nell’elegante quartiere dei Parioli, dove la protagonista vive e in cui si trova anche il ponte Flaminio, sede della scritta diventata iconica.

Questo è il quartiere più caro in cui acquistare un immobile: sono necessari 5.297 euro al mq.

Prezzo completamente diverso per il luogo in cui è ambientato un altro romanzo d’amore della letteratura contemporanea: ‘Chiamami col tuo nome’ in cui i due ragazzi Elio ed Oliver vivono un’intensa passione, durante una sola estate a Bordighera. Per un immobile in questo borgo, perla della Riviera del Ponente ligure, è necessario un budget di 3.655 euro/mq.

Vivere nella città in cui è ambientata la tragedia di Romeo e Giulietta costa molto di più rispetto a chi sceglie di vivere nella città della commedia di Filumena Marturano e il suo Don Mimì.

Screenshot 20220214 104043 Samsung InternetSe infatti per un immobile situato nel centro storico di Verona bisogna mettere a budget 4.498 euro al metro quadro, per uno che si trova nel quartiere di Monte Santo a Napoli, sede della casa di Filumena Marturano sono sufficienti 2.295 euro/mq.

“Quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno…”. Bastano poche parole ad Alessandro Manzoni per scattare in parole una splendida fotografia della città di Lecco da cui prende le mosse la storia dei giovani Renzo e Lucia. Qui i prezzi sono più contenuti, dato che servono solo 1.975 euro/mq per un immobile e la stessa cosa accade anche in un altro luogo diventato famoso per la presenza dei protagonisti di un amore giovanile: Recanati, dove sono necessari 1.175 euro/mq.

È proprio dalla finestra del castello di famiglia situato in questo borgo che un giovane Giacomo Leopardi si innamora della figlia del suo cocchiere, Teresa Fattorini, conosciuta da tutti come Silvia. Anche la figura di Giacomo Casanova, nel suo modo di vivere e concepire l’amore, seducendo un gran numero di donne a Venezia, può entrare di diritto in questa carrellata di storie romantiche. Nella città lagunare per un immobile in vendita si deve disporre di un budget di quasi 3.000 euro al metro quadro.(Dire)

Daniela Piesco

Daniela Piesco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.