Olimpiadi, Green Pass, politica e novità in Ue nell’ultima newsletter di Laura Garavini (Iv)

Olimpiadi, Green Pass, politica e novità in Ue nell’ultima newsletter di Laura Garavini (Iv)

 ““C’è magia nell’aria”. Sono le parole che ha usato la ginnasta Vanessa Ferrari nel ritirare la sua medaglia d’argento alle Olimpiadi.

A poche ore dal conseguimento di due ori nell’atletica a Marcell Jacobs e Gianmarco Tamberi. I nostri sportivi conquistano record mondiali e ci rendono orgogliosi. Dimostrando ci si come possa rialzare, proprio nelle difficoltà. Come sta facendo il nostro Paese.

Che, con il nuovo Governo, sta voltando pagina: vaccini, credibilità internazionale, fiducia dei consumatori. Insomma un’Italia che corre. E vince”.

A scriverne nella sua ultima newsletter è Laura Garavini, senatrice di Italia Viva eletta in Europa, dove ha parlato di Greenpass, dell’intensa attività parlamentare di queste settimane e del nuovo comitato Iv a Montpellier.


Greenpass
È importante che usiamo tutti gli strumenti utili per contenere il contagio. Innanzitutto i vaccini. E poi il certificato vaccinale. Che ci consente di tornare a muoverci in sicurezza
. Ecco perché come Italia Viva abbiamo insistito da subito affinché anche gli italiani residenti all’estero ne potessero beneficiare.

Grazie alle nostre richieste adesso anche gli Aire vaccinati in Italia possono scaricare il loro Greenpass dal sito del Governo www.dgc.gov.it. Mentre chi si reca in Italia dopo avere concluso il ciclo vaccinale nel Regno Unito, in Svizzera, negli USA, in Canada od in Giappone, con uno dei vaccini riconosciuti anche in Europa, può contare sull’automatico riconoscimento del suo certificato.

Stiamo invece continuando ad interloquire col Governo per cercare di ammettere anche connazionali Aire, che abbiano ricevuto vaccini non riconosciuti in Europa. Come ho spiegato in questa intervista a 9colonne. Perché il greenpass è uno strumento di libertà, e poterlo ottenere ci consente di tornare in fretta alla normalità.


Settimane intense


L’attività parlamentare delle ultime settimane è stata piuttosto intensa ed ho avuto modo di seguire diverse questioni di attualità. Ad esempio sono intervenuta sul disegno di legge Zan contro l’omofobia. Una legge che avremmo già potuto concludere, e che rincresce dovere rinviare a settembre, perché é legata al diritto di tante persone a non subire violenze. E con i diritti non si scherza. Un concetto che ho avuto modo di sottolineare anche in un altro intervento che ho tenuto sulle Missioni internazionali.

Dove ho rimarcato che noi di Italia Viva riteniamo necessario restare in Libia con i nostri militari, per favorirne la stabilità. Ma al tempo stesso la nostra presenza deve mirare alla tutela dei diritti dei profughi. Evitando che i nostri finanziamenti vengano distorti dalla Guardia costiera libica per gli scopi opposti. Un ulteriore dossier di cui mi sono occupata nei giorni scorsi é l’istituzione di un’Agenzia nazionale per la sicurezza cibernetica.

Uno strumento al quale non si può più rinunciare, alla luce del moltiplicarsi di attacchi criminali digitali ad istituzioni ed imprese. Qui il mio intervento in aula.
Benvenuto all’ultimo nato in casa Italia Viva: il comitato di Montpellier. I nostri comitati in giro per l’Europa continuano a crescere. A tutte le iscritte ed iscritti, ai simpatizzanti, ai nostri dirigenti, a chi ha partecipato ai nostri incontri, va il mio grazie gigante per questi mesi di lavoro e dedizione.

La nostra comunità non sarebbe così bella senza il vostro entusiasmo ed il vostro impegno.
Questa estate porta bene. Perché, grazie ai vaccini, ci siamo lasciando alle spalle la parte più nera della pandemia. Ed avvertiamo che l’Italia sta ripartendo. Ed ha ragione la nostra giovane olimpionica, Vanessa. C’è magia nell’aria. La senti anche tu? Buona estate”. (aise) 

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *