L’importanza dei ricercatori italiani in Francia: giovedì la tavola rotonda promossa da Ambasciata e Recif

L’importanza dei ricercatori italiani in Francia: giovedì la tavola rotonda promossa da Ambasciata e Recif

Quello del 17 dicembre, spiega l’Ambasciata, “è il primo evento di una serie di approfondimenti volti ad analizzare le potenzialità delle relazioni bilaterali tra Italia e Francia in materia di ricerca e formazione, anche in relazione alla presenza di una qualificata rete di ricercatori italiani sul territorio francese. L’obiettivo dell’incontro è duplice: si cercherà da un lato di compiere un primo passo verso la valutazione dello “stato dell’arte”, passaggio prioritario per capire quali strumenti utilizzare per rinforzare le relazioni bilaterali, e dell’altro, di iniziare a mettere a sistema sia i ricercatori che la governance della ricerca e della formazione dei due paesi”.
In questa prima occasione si discuterà, quindi, con alcuni membri della vasta comunità che rappresenta la ricerca italiana in Francia: giovani ricercatori, vincitori di finanziamenti ERC, istituzioni bilaterali, direttori di laboratori sia nazionali che internazionali con sede in Francia. Saranno inoltre presenti rappresentanti dei Ministeri della Ricerca e dell’Università dei due paesi (MUR e MESRI), della Università Italo-Francese (UIF/UFI) e la sociologa Chantal Saint-Blancat, autrice del libro “Ricercare altrove. Fuga dei cervelli, circolazione dei talenti, opportunità”.
Dopo i saluti dell’Ambasciatrice d’Italia a Parigi Teresa Castaldo, i lavori entreranno nel vivo con la presentazione dell’addetto scientifico, Luca Biferale e quella della presidente RéCIF Lucilla Corrias.
Quindi inizierà la tavola rotonda con la partecipazione di S. Bosi (MESRI, consigliere diplomatico della Ministra F. Vidal), F. de Rossi (MUR, consigliere politiche della ricerca del Ministro G. Manfredi), F. Ferrari-Bravo (MUR, consigliere diplomatico del Ministro G. Manfredi), S. Guerrini (Università Italo Francese – UIF, Presidente) e con le testimonianze di A. Altieri (ENS-Paris, Premio Oreal-Unesco), M. Cavazzana (Ospedale Necker Paris, Direttrice Dip. Bioterapia), A. Dalla Rosa (U. Bordeaux, StG-ERC), R. Grilli (CNRS-IGE Grenoble), C. Saint-Blancat (U. Padova), F. Sette (Direttore Sincrotrone-ESRF, Grenoble).
Infine, spazio a domande e risposte con il pubblico dei ricercatori partecipanti. La giornata si concluderà con la premiazione dei 3 progetti vincitori del concorso RéCIF, Oltre “Orizzonte 2020” Ricerche e Progetti per le Sfide del prossimo Decennio.
Per assistere all’evento ed avere la possibilità di partecipare attivamente durante la sessione di Q&A, occorre registrarsi qui.

Solo gli iscritti riceveranno il link zoom dell’evento. 

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: