Il progetto

Italiani nel Mondo

Di Giorgio Brignola

Col prossimo anno, andremo a proporre alla Presidenza del Consiglio dei Ministri un Ufficio specifico per i problemi degli italiani all’estero. Lo proporremo come D.I.E. (Dipartimento Italiani all’Estero). In pratica una struttura che, integrando il profilo operativo del CGIE, sarà nelle condizioni di fornire pareri (obbligatori) all’Esecutivo per questioni anche di pertinenza degli italiani “altrove”. Ciò tenendo anche conto della riduzione del numero dei parlamentari eleggibili nella Circoscrizione estera e dei tanti, problemi irrisolti per la nostra Comunità nel mondo. Preso atto che l’attuale Esecutivo non ha evidenziato le sue “carte” in tal senso, anche prima di questa Pandemia, preferiamo, per ora, non farlo neppure noi. Il progetto D.I.E. sarà motivo di riscontro tra chi crede di poter fornire consigli operativi e i politici, indipendentemente dai partiti d’appartenenza, intenzionati ad approfondire i termini di questa nostra proposta della quale stiamo elaborando un primo Organigramma. Sarà nostra premura presentare ai Lettori il nostro progetto. Il tutto dopo il varo di una nuova Legge Elettorale e sentita l’opinione del Direttivo de CGIE.

Giorgio Brignola


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *