Covid, indici in calo e una regione a rischio alto

ROMA (ITALPRESS) – In calo l’incidenza settimanale del Covid-19 a livello nazionale: 296 ogni 100.000 abitanti (9-15 dicembre) rispetto a 375 ogni 100.000 abitanti (2-8 dicembre). Nel periodo 23 novembre-6 dicembre, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,98 (range 0,94-1,06), in diminuzione rispetto alla settimana precedente e appena sotto la soglia […]
Covid, indici in calo e una regione a rischio alto

ROMA (ITALPRESS) – In calo l’incidenza settimanale del Covid-19 a livello nazionale: 296 ogni 100.000 abitanti (9-15 dicembre) rispetto a 375 ogni 100.000 abitanti (2-8 dicembre). Nel periodo 23 novembre-6 dicembre, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,98 (range 0,94-1,06), in diminuzione rispetto alla settimana precedente e appena sotto la soglia epidemica. L’indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero è sostanzialmente stabile e anch’esso appena sotto la soglia epidemica: Rt=0,98 (0,96-1,01) rispetto a Rt=0,99 (0,97-1,02). E’ quanto emerge dai dati della Cabina di regia dell’Istituto Superiore di Sanità. Il tasso di occupazione in terapia intensiva scende al 3,2% (rilevazione giornaliera ministero della Salute al 15 dicembre) rispetto al 3,4% (rilevazione al 8 dicembre). Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale sale al 14,8% (rilevazione al 15 dicembre) rispetto al 14,5% (rilevazione al 8 dicembre). Una regione è classificata a rischio alto per molteplici allerte di resilienza, dieci sono a rischio moderato e dieci classificate a rischio basso. Diciassette regioni/province autonome riportano almeno una allerta di resilienza. Cinque riportano molteplici allerte di resilienza. (ITALPRESS).-foto agenziafotogramma.it-

Redazione Radici

Redazione Radici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.