Women in Italian Cinema approda a Sydney

Women in Italian Cinema approda a Sydney

Dopo aver fatto tappa nelle principali città europee e in quelle del nord e sud America, il progetto internazionale “Women in Italian Cinema, an Inclusive Project”(WICIP) – volto a promuovere il cinema italiano scritto, prodotto e diretto da donne – approda a Sydney, grazie alla collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura e con il sostegno di NIAWA (National Italian Australian Women’s Association), della Dante Alighieri Society Sydney e di Moving Story (Cinema Ritz).

L’obiettivo della rassegna è mettere in luce il talento femminile nel cinema italiano e promuovere l’emancipazione femminile. Lo scopo di WICIP è anche quello di sottolineare l’importanza di rendere i film accessibili alle persone con disabilità sensoriali. Gli spettatori con disabilità uditive e visive potranno infatti assistere alle proiezioni. Ciò significa che SDH (Sottotitoli per non udenti e ipoudenti) e AD (Descrizione audio per non vedenti e ipovedenti) saranno disponibili in tutte le lingue del progetto, grazie all’Applicativo EARCATCH (l’azienda è partner del progetto).

La rassegna, in programma al Cinema Ritz il 10 e 11 dicembre,  prevede 6 film: due lungometraggi (La Ragazza ha Volato di Wilma Labate e Le Sorelle Macaluso di Emma Dante), due documentari (Corpo a Corpo di Maria Iovine e Faith di Valentina Pedicini), due cortometraggi (Being My Mom di Jasmine Trinca e Il Moro di Daphne Di Cinto). Oltre alle proiezioni cinematografiche, il 10 dicembre  si terrà un panel incentrato sul tema: Parità femminile nell’industria cinematografica: esperienze italiane e australiane a cui parteciperanno Sonia Borella (produttrice), Ruth Borgobello (regista), Melina Marchetta (sceneggiatrice), Rachael Belle Myers (regista) e Manuela Rispoli (giornalista). Moderatrice sarà Cristiana Palmieri (Research Affiliate, Department of Italian Studies, The University of Sydney). Un secondo panel si terrà nella primavera del 2023 e il tema sarà come rendere i film accessibili a chiunque.

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.