La gaffe di Bush: vuole accusare Putin, ma parla di “invasione dell’Iraq”

La gaffe di Bush: vuole accusare Putin, ma parla di “invasione dell’Iraq”

L’ex presidente Usa, per parlare dell’aggressione della Russia all’Ucraina, fa involontariamente riferimento all’operazione in Iraq decisa da lui ai tempi di Saddam

Scivolone sulla guerra per l’ex presidente degli Stati Uniti George W. Bush. Durante un incontro della fondazione intitolata al padre, l’ex presidente George H.W. Bush, Bush jr. ha fatto riferimento alla guerra in corso in Ucraina dopo l’aggressione della Russia e ha detto: “La decisione di una persona di lanciare un’invasione dell’Iraq è ingiustificata e brutale“.

Una gaffe che ha lasciato interdetto il pubblico in sala: ai tempi di Saddam Hussein, fu proprio George W. Bush a dare il via all’operazione per liberare l’Iraq dal suo dittatore. L’atto di accusa per il presidente russo Vladimir Putin ha rischiato quindi di diventare un harakiri per Bush, che però si è subito corretto: “Intendevo dire, dell’Ucraina“. E ha poi cercato di buttarla sul ridere: “Ormai sono 75”, con riferimento alla sua età.

Agenzia DIRE

Redazione Radici

Redazione Radici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.