Alberto Petrangeli nuovo ambasciatore a Kinshasa

Alberto Petrangeli nuovo ambasciatore a Kinshasa
 “Sono onorato di assumere oggi l’incarico di ambasciatore d’Italia a Kinshasa, con un pensiero all’amico e collega Luca Attanasio. La Repubblica Democratica del Congo è un paese fortemente legato all’Italia grazie alla storica presenza delle nostre imprese e di tante organizzazioni della società civile”. Così Alberto Petrangeli, da oggi nuovo Ambasciatore d’Italia nella Repubblica Democratica del Congo.

Nell’iniziare il suo mandato, il diplomatico si dice “pronto a lavorare per la collaborazione per le indagini sul tragico attentato costato la vita a Luca Attanasio, Vittorio Jacovacci e Mustapha Milambo, per migliorare la cooperazione bilaterale tra i nostri due Paesi in tutti i campi, per incentivare i contatti tra i due popoli e per accompagnare le nostre imprese verso nuove opportunità di investimento responsabile nel cuore dell’Africa”.

Nato a Rieti, classe 1969, Petrangeli si laurea in giurisprudenza all’Università Luiss di Roma ed entra in carriera diplomatica nel 2003. I primi incarichi alla Farnesina sono alla Direzione generale Paesi Asia, Oceania, Pacifico e Antartide, prima, e alla Dg Personale poi.

Nel 2007 è secondo segretario per l’emigrazione e gli affari sociali alla Rappresentanza permanente presso l’UE a Bruxelles. Quattro anni dopo è Primo segretario a Teheran, dove nel 2014 viene confermato con funzioni di Consigliere.

L’anno successivo torna a Roma, alla DG Unione Europea. Nel 2018 è Consigliere a Kabul, incarico che dal 2020 ricopre anche a Tirana, dove viene confermato con funzioni di Primo consigliere.

Redazione Radici

Redazione Radici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.