“Dieci Indomite Fiamme”: Stoccolma per la poesia italiana al femminile

“Dieci Indomite Fiamme”: Stoccolma per la poesia italiana al femminile

Dieci indomite fiamme” è la nuova pubblicazione nella collana CartadItalia dell’Istituto Italiano di Cultura di Stoccolma. Si tratta di un’antologia di poesia italiana con una specifica prospettiva temporale e di genere, con l’obiettivo di presentare al pubblico dieci poetesse le cui parabole letterarie hanno attraversato l’intero Novecento. La selezione è stata curata da Claudio Pozzani, poeta e direttore artistico del Festival della poesia di Genova, che ha anche redatto l’introduzione.


“Ho cercato di comporre un mosaico di voci poetiche che rappresentino diversi periodi (…), stili dal più classico al più sperimentale, diversa provenienza geografica, diversità di condizione sociale”, spiega Pozzani.


Le dieci poetesse selezionate sono Sibilla AleramoCristina Campo, Jolanda Insana, Alda Merini, Elsa Morane, Ada Negri, Amelia Rosselli, Antonia Pozzi, Maria Luisa Spaziani e Patrizia Vicinelli.

Ogni poetessa è introdotta da una breve nota biografica, seguita da un diverso numero di componimenti. Tutti i testi sono sia in italiano che in svedese.
Ida Andersen ha tradotto le poesie di Sibilla Aleramo, Antonia Pozzi, Cristina Campo, Amalia Rosselli e Patrizia Vicinelli, mentre John Swedenmark ha tradotto le poesie di Ada Negri, Elsa Morante, Maria Luisa Spaziani, Alda Merini e Jolanda Insana.


Luminitza Beiu-Paladi, professore emerito in Letteratura Italiana presso l’Università di Stoccolma, ha curato la redazione di “Dieci indomite fiamme”, prima opera di una nuova collana chiamata Comete, dedicata alle poetesse italiane del Novecento.


Il volume, uscito il 3 novembre, è ordinabile su Adlibris e Bokus. 

Daniela Piesco

Daniela Piesco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.