“Nobody’s Perfect”: a Shenzen la prima personale di Gaetano Pesce in Asia

“Nobody’s Perfect”: a Shenzen la prima personale di Gaetano Pesce in Asia

Design Society porta al Sea World Culture and Arts Center (SWCAC) di Shenzhen “Gaetano Pesce: Nobody’s Perfect”. Prima personale in Asia del leggendario architetto, designer e artista italiano, la mostra sarà aperta al pubblico dal 1° ottobre 2021 al 27 febbraio 2022, nella cornice dell’Anno della Cultura e del Turismo Italia-Cina 2022.


Circa 100 opere iconiche, tra cui la sedia Nobody’s Perfect, il tavolo uomo rinato, la Pulcinella Lamp, il modello originale in legno della poltrona UP5_6, e altre opere tridimensionali e riproduzioni di disegni e fotografie, tutte creazioni dagli anni ’60 ai giorni nostri. Un’esplosione di colori e creatività.


Il lavoro di Pesce riflette la sua convinzione che l’arte non debba essere standardizzata, uniforme e ripetitiva, ma debba comunicare emozioni profonde. Le sue creazioni trascendono il design industriale, l’architettura e l’urbanistica. Ogni sua opera è ispirata al valore della differenza come la migliore versione di noi stessi.


Nessuno è perfetto diventa quindi una mostra che vuole presentare un ventaglio di possibilità: l’arte come superamento delle difficoltà e degli impedimenti del reale. L’accettazione della diversità e dell’inclusione come valore fondante della società, un tema di estrema attualità che, come spesso accade, l’arte sintetizza e armonizza.


La mostra è un viaggio senza precedenti attraverso l’opera di Gaetano Pesce, pioniere del design che ha creato meraviglie uniche, con colori intensi, forme intriganti e applicazione innovativa dei materiali.


Finanziata da China Merchants Shekou Holdings, presentata da China Merchants Cultural Industries e co-ospitata da Today Art Museum, la mostra è stata realizzata con il sostegno del Consolato Generale d’Italia a Guangzhou.


Dopo la tappa di Shenzhen, la mostra approderà al Today Art Museum di Pechino dove sarà esposta da marzo a giugno 2022.aise

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *