Un diritto in forse

Un diritto in forse

Sarebbero migliaia i Connazionali residenti nel Regno Unito che potrebbero non votare per il rinnovo delle imminenti elezioni del Parlamento UE tramite i nostri consolati e rientrare, di conseguenza, in Patria per votare.  A causa della “Brexit”, il Regno Unito potrebbe, infatti, uscire dall’Unione Europea e diventare uno Stato extracomunitario con tutti i seguiti che sarebbero in grado coinvolgere, ma non solo per l’imminente voto, tutti i cittadini UE quindi, non solo italiani, residenti in Gran Bretagna.

I tempi si fanno stretti e, tra l’altro, non potrebbe essere solo una normativa varata dal Parlamento nazionale a modificare la possibile realtà della quale abbiamo scritto. Nostri lettori ci hanno chiesto chiarimenti in marito. Chiarimenti che, purtroppo, non possiamo dare.

Infatti, non potrà essere un provvedimento normativo nazionale a modificare quanto abbiamo scritto. La norma dovrebbe essere varata dal Parlamento UE uscente.

Però i tempi, a nostro avviso, sono troppo stretti per un ripiego che consentirebbe il voto a milioni d’elettori residenti in UK, ma cittadini di Stati UE.

Giorgio Brignola

Antonio Peragine

Antonio Peragine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.