Non e’nel contratto

Non e’nel contratto

Pur se con un certo ritardo dovuto al periodo feriale e al gravissimo crollo autostradale che ha coinvolto Genova, città dove abitiamo, rispondiamo ai Lettori che ci hanno chiesto se nel programma di questo Esecutivo di Centro/Destra sia previsto un Ministero per gli Italiani all’Estero.

 Anche se la richiesta non è la prima che riceviamo, segnale di un’utilità recepita dalla nostra Comunità nel mondo, evidenziamo che un simile Dicastero non è previsto nel Contratto di Governo Di Maio/Salvini. Da tanto tempo, la questione non è neppure dibattuta; anche se la necessità sembrerebbe evidente.

 Eppure, un Ministero per gli Italiani all’Estero non sarebbe una novità. Nel 1991/92, il Dicastero era varato alla guida dell’On. Boniver. Nel 1994/95 dall’On.Berlinguer. Poi, è stata la volta dell’On. Tremaglia 2001/2006. Sono passati dodici anni da allora, ma, in merito, non ci sono state novità, né tentativi di suggerire un Ministero la cui utilità non è sfuggita neppure ai Connazionali che non s’interessano di politica attiva.

Giorgio Brignola

Antonio Peragine

Antonio Peragine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.