Massimo Gaiani nuovo ambasciatore in Turchia

Primo piano

Written by:

ROMA – “La Turchia è un attore fondamentale nello scenario mediorientale. Dobbiamo impegnarci per rafforzare i già eccellenti rapporti bilaterali in campo politico, economico e culturale”. Parole di Massimo Gaiani, nuovo Ambasciatore d’Italia in Turchia. Il diplomatico – arrivato ieri ad Ankara con il primo volo diretto da Roma – inizia il suo mandato oggi, 8 gennaio (ieri, ndr).
Finora è stato Direttore Generale per la Mondializzazione e le Questioni Globali, occupandosi di Africa subsahariana, Asia, America Latina e tematiche globali come le sanzioni economiche, i processi G7/G20 e le sfide ambientali ed energetiche, anche sotto il profilo multilaterale. In quest’ambito, è stato membro del Consiglio dell’Organizzazione Internazionale per le Energie Rinnovabili (IRENA) e ha ricoperto l’incarico di Governatore nel Consiglio di Governo dell’Agenzia Internazionale dell’Energia (AIE).
In precedenza, ha servito come Ambasciatore d’Italia in Albania dal dicembre 2011 all’ottobre 2015.
Nato ad Addis Abeba nel 1956, Gaiani si laurea in economia e commercio all’Università di Roma.
È entrato in Carriera diplomatica nel 1982. Ha prestato servizio a Roma – sia alla Farnesina che presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri quale Consigliere Diplomatico del Ministro per le Politiche Comunitarie, ricoprendo anche il ruolo di Coordinatore dell’Ufficio di Segreteria del Comitato Interministeriale per gli affari comunitari europei – che all’estero, in numerosi incarichi a Montreal, Washington e Bruxelles (Rappresentanza Permanente presso l’UE).