Giustizia, Tajani “La priorità è la separazione delle carriere”

Giustizia, Tajani “La priorità è la separazione delle carriere”

ROMA (ITALPRESS) – «La giustizia è parte fondamentale delle riforme per rendere più competitiva l’Italia. La giustizia civile che non funziona vale 3 punti di Pil. Il processo penale così com’è porta all’assoluzione del 60% dei processati, qualcosa non funziona. Bisogna avere il processo giusto, con la netta separazione tra magistrato inquirente e giudicante».Lo dice Antonio Tajani, ministro degli Esteri e segretario di Forza Italia, in un’intervista al Corriere della Sera. “L’appoggio a Nordio sulla modifica del concorso esterno? Dal punto di vista giuridico Nordio ha ragione, la riforma renderebbe la lotta alla mafia più severa. Ma il tema non è nel programma e non c’è l’urgenza. La priorità è la separazione delle carriere”. “Non è una cosa contro i magistrati – aggiunge -. Noi vogliamo innalzare il livello del giudice che giudica, vogliamo metterlo su un piedistallo”.-foto Agenzia Fotogramma –(ITALPRESS).

Redazione Radici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA ImageChange Image

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.