Ora è Biden a rispolverare la teoria del ‘first strike’ nucleare

Ora è Biden a rispolverare la teoria del ‘first strike’ nucleare
© BRENDAN SMIALOWSKI / AFP - Il presidente Usa Joe Biden saluta le truppe americane in Polonia

Putin contro l’Occidente che “cerca di cancellare la cultura russa”. E Lavrov accusa alcuni politici europei che “non nascondono di voler distruggere, abbattere, annientare e strangolare l’economia della Russia”

Conclusi i vertici Nato e G7 a Bruxelles, il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, promette una risposta a eventuali attacchi chimici di Mosca in Ucraina, ma ha anche abbracciato l’idea di usare la minaccia del ricorso all’arma nucleare come deterrente all’uso di armi convenzionali, e non solo a quelle nucleari.

Gli Usa stanziano due miliardi per le armi e uno per gli aiuti umanitari. Nuove sanzioni per oltre 400 tra membri della Duma e oligarchi. Washington avverte Pechino: “Se aiuta Mosca relazioni a rischio”. Appello di Zelensky in videoconferenza: “Dateci aiuti militari senza restrizioni”.

AGI

Redazione Radici

Redazione Radici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.