Cinema, incontro con il regista italiano Alexo Wandael

Cinema, incontro con il regista italiano Alexo Wandael

Oggi alle 18 è in programma all’Istituto Italiano di Cultura di New York la proiezione del pluripremiato cortometraggio del regista italiano Alexo Wandael: “To My Pink Lady” (2019), in inglese, e del suo docu-film: ” Tomato Soup In Skid Row” (2021). A seguire il dibattito con il regista, moderato dalla giornalista Maria Teresa Cometto.

Alexo Wandael è un regista italiano con sede a Los Angeles e New York. Il primo cortometraggio di Wandael, è dedicato alla sua amica Cristina Belenchia, che ha combattuto per anni una strenua battaglia contro il cancro: prima vittima di un tumore al seno e in seguito anche di una leucemia. Alexo è rimasto affascinato dal blog di Cristina “My pink chemo” dove la malattia era affrontata con estremo coraggio ma anche con leggerezza e femminilità, fonte di ispirazione per tante altre donne colpite dalla stessa sorte. Il film è un’istantanea della vita di Cristina in tutta la sua bellezza e tragedia, e una testimonianza di un’amicizia tra due donne che va oltre i limiti del tempo. Il lungometraggio “Tomato soup in Skid Row”, intende invece far luce sul problema crescente dei senzatetto, una vera e propria pandemia sociale che rimane irrisolta, e per lo più invisibile.

Nella grande tradizione italiana del Neorealismo, il regista unisce attori professionisti, come il pluripremiato Yari Gugliucci, con persone reali di tutti i giorni, che hanno vissuto, o stanno ancora vivendo la condizione di senzatetto, che narrano le loro storie e di come sono finite su Skid Row, a Los Angeles, una sorta di campo profughi a cielo aperto.

Redazione Radici

Redazione Radici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.