Gestione delle frontiere esterne: il sistema europeo di informazione e autorizzazione ai viaggi si prepara a funzionare per fine 2022

Gestione delle frontiere esterne: il sistema europeo di informazione e autorizzazione ai viaggi si prepara a funzionare per fine 2022

 Entrano oggi in vigore le norme che rendono interoperabile l’ETIAS – il futuro sistema europeo di informazione e autorizzazione ai viaggi– con gli altri sistemi di informazione dell’UE. È un passo importante verso la piena operatività del nuovo sistema entro la fine del 2022. Quando sarà operativo l’ETIAS, i cittadini non UE esenti dall’obbligo di visto che intendono recarsi nello spazio Schengen dovranno registrarsi per ottenere un’autorizzazione prima di viaggiare.

L’ETIAS ne verificherà i dati nei sistemi d’informazione dell’UE per la sicurezza, le frontiere e la migrazione in modo da individuare in anticipo chi potrebbe costituire una minaccia per la sicurezza o la salute, e controllerà anche il rispetto delle norme in materia di migrazione.
Le norme che entrano in vigore oggi specificano come dovrà interagire l’ETIAS con gli altri sistemi d’informazione dell’UE quando li interroga per fare le sue verifiche, segnatamente il sistema ingressi/uscite, il sistema d’informazione visti, il sistema d’informazione Schengen e il sistema centralizzato per individuare gli Stati membri in possesso di informazioni sulle condanne a carico di cittadini non UE.


L’introduzione dell’ETIAS è parte dei lavori che sta portando avanti l’UE per creare un sistema all’avanguardia di gestione delle frontiere esterne e garantire un’interazione intelligente e mirata fra sistemi d’informazione. L’ETIAS non modificherà i paesi non UE soggetti all’obbligo di visto né introdurrà nuovi obblighi di visto per i cittadini di paesi terzi che ne sono esenti. Basteranno solo pochi minuti ai cittadini non UE esenti per compilare la domanda online e ottenere nella stragrande maggioranza dei casi (più del 95 %) un’autorizzazione automatica. Il processo sarà semplice, veloce e di costo abbordabile: l’autorizzazione ETIAS è soggetta al pagamento di un diritto unico di 7 € ed è valida per 3 anni e per ingressi multipli.(aise)

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *