Comites San Marino: il green pass in Italia fonte di tanti problemi

Comites San Marino: il green pass in Italia fonte di tanti problemi

 Il Comites di San Marino ha raccolto in questi giorni, secondo quanto riportato dal suo presidente, Diego Renzi, diverse segnalazioni riguardo il Green Pass e una sua presunta “fonte di problemi”. Così, ha deciso di trasmetterle alle autorità, alla politica e agli organi di stampa:
“Il Gren Pass – ha spiegato Renzi – creerà problemi a tutte le categorie qui di seguito elencate: cittadini e residenti in territorio Sammarinese; cittadini e residenti in territorio che lavorano in Italia e che hanno attività in Italia; attività site nel Circondario del territorio Sammarinese, specie quelle dell’entroterra che, senza l’apporto della clientela sammarinese, si vedranno costretti a chiudere; attività sanitarie, culturali e sportive che non potranno usufruire di personale specializzato proveniente dalla Repubblica; studenti che non potranno più frequentare corsi e che dovranno essere risarciti per spese sostenute per un servizio che viene impedito!. Per il momento, non conosciamo altri casi, ma credo siano sufficienti per comprendere quanto sia destabilizzante il provvedimento del GREEN PASS, e pertanto si chiede un rinvio delle scadenze per trovare una soluzione equa e necessaria”.


Il presidente Renzi si è detto dunque “in attesa di risposte da parte delle autorità e dalla politica per una soluzione, che ho già da tempo indicato nel riconoscimento dell’esame anticorpale per accedere al Green pass, così che con questo documento già riconosciuto in sede europea, si possa ovviare all’impasse che viene a crearsi. Per questo siamo in contatto con Parlamento, Segreteria sanità di entrambi gli Stati e con il Parlamento Europeo, per trovare soluzioni possibili”. (aise) 

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *