Ue e Usa chiudono la guerra dei dazi per fermare la Cina

Ue e Usa chiudono la guerra dei dazi per fermare la Cina

E’ stata chiusa, dopo 17 anni, la controversia fra Usa e Ue sui grandi velivoli civili Airbus e Boeing.

La tregua e’ stata firmata dal vicepresidente esecutivo della Commissione europea Valdis Dombrovskis e dalla rappresentante per il commercio degli Stati Uniti, Katherine Tai.

La tregua avra’ la durata di cinque anni in attesa della definizione completa. Ha lo scopo di porre termine alle rappresaglie commerciali fra le due sponde dell’Atlantico che ormai non coinvolgevano solo il settore aereo. Per l’Italia la minaccia riguardava i prodotti d’eccellenza dell’industria agro-alimentare. Con Trump lo scontro aveva raggiunto livelli senza precedenti, fino al punto da far temere una guerra doganale fra le sponde dell’Atlantico.

Washington e Bruxelles, non solo hanno annunciato la pace, ma hanno anche deciso di trasformare il loro rapporto, come recita il comunicato finale “in una piattaforma collaborativa lungimirante per affrontare questioni bilaterali e sfide globali”. La tregua arriva a coronamento del viaggio in Europa del presidente americano. Nel fine settimana scorso ha partecipato al G7 in Cornovaglia, poi alla riunione Nato.

“Sono felice di vedere che, dopo un intenso lavoro tra la Commissione europea e l’Amministrazione statunitense, il nostro partenariato transatlantico sta raggiungendo la velocita’ di crociera”. La dichiarazione di Biden declina l’intesa nel suo autentico significato geopolitico. “L’accordo e’ un passo avanti considerevole – dice il capo della Casa Bianca – perche’ consente di agire insieme contro la minaccia cinese”. La disputa sugli aerei ha caratterizzato gli ultimi 17 anni di relazioni tra gli Stati Uniti e l’Unione europea con l’introduzione di dazi reciproci.

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *