Figliuolo a regioni : priorità over 60

Figliuolo a regioni : priorità over 60

“Chiedo a tutti i presidenti di andare avanti con il piano: è facile farsi prendere dalla propaganda, dire ‘facciamo quella categoria, facciamo quell’altra’, ma se noi non mettiamo in sicurezza gli over 60 – che sono quelli che hanno il 95% di probabilità di finire in ospedale, peggio ancora in terapia intensiva e peggio ancora di morire – non ne usciamo”.

È l’appello lanciato ai governatori dal commissario straordinario all’emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo, nel corso della sua visita a Firenze presso il centro vaccinale Nelson Mandela Forum. Un ammonimento che giunge all’indomani dell’apertura per le prenotazioni degli over 40, che ha avuto il via libera dello stesso generale.

“In queste due settimane – sottolinea Figliuolo – ci dobbiamo concentrare su queste categorie, poi  a giugno con l’afflusso più massiccio di vaccini potremo pensare di avere delle inoculazioni massicce sul resto della popolazione, penso alle categorie produttive piuttosto che al settore turistico-alberghiero, al settore della grande distribuzione, ai cassieri. Tutti sono essenziali, però adesso dobbiamo continuare a mettere in sicurezza le persone più vulnerabili”.

L’appello del commissario si estende anche ai media: “Ringrazio gli organi di stampa per il lavoro di divulgazione sui vaccini ma vi prego, abbandonate i titoli roboanti: adesso è l’ora di andare compatti verso la meta e di uscire dal tunnel. Quando arriverà un numero consistente di vaccini potremo andare in parallelo con diverse iniziative, ma adesso dobbiamo fare una sola cosa: continuare a battere sugli over 60 e sui fragili”.

 “Andiamo verso le riaperture in maniera ordinata e sicura – afferma Figliuolo – C’è stato un crollo dei contagi, anche perché abbiamo dato la priorità alle classi più vulnerabili. Adesso abbiamo davanti un 2-3 settimane in cui bisogna tenere la barra dritta”.  © 9Colonne

Daniela Piesco

Daniela Piesco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.