Dal primo giugno l’Alaska farà i vaccini ai turisti

Dal primo giugno l’Alaska farà i vaccini ai turisti

L’obiettivo è rilanciare il settore. Il siero sarà iniettato nei principali aeroporti: il programma partirà con le dosi di Pfizer e Moderna.

L’Alaska offrirà il vaccino ai turisti dal primo giugno. Lo ha annunciato il governatore Mike Dunleavy, con l’obiettivo di rilanciare il settore del turismo messo in ginocchio dalla pandemia.

L’immunizzazione sarà somministrata nei principali aeroporti dello Stato: Anchorage, Fairbanks, Juneau e Ketchikan. “E’ probabilmente un’altra buona ragione per venire in Alaska quest’estate”, ha osservato Dunleavy, repubblicano, che sta premendo anche per la ripresa delle crociere tra i ghiacci e i fiordi dell’Alaska bloccate a causa del coronavirus.

L’Alaska, dove è stato vaccinato il 40% della popolazione, è stato il primo Stato americano a immunizzare tutti dai 16 anni in su. Il programma di immunizzazione dei turisti negli aeroporti, dove si stanno già facendo le prove generali in scala ridotta questo mese, partirà con le dosi Pfizer e Moderna che richiedono due richiami.

AGI

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *