Appello alla Libia

Appello alla Libia

Di Raphael LUZON

Esci un po ‘fuori dalla gabbia mentale stipata in essa chiamata Libia e guarda cosa sta succedendo da lontano

Un bellissimo antico tempio ebraico nella capitale della Libia, sta per essere distrutto

Gli ebrei della Libia stanno implorando il governo della Libia di ispezionare il tempio … e non possono raggiungerlo, perché? Perché sono ebrei!

Per favore, libici, concentratevi sul fatto che tutto questo avverrà nell’anno 2021

Quali elezioni stai aspettando? Di quale democrazia canti e di cosa parli bene? Pensi di ridere del mondo? La Libia oggi sta schiacciando i veri libici perché la loro religione è ebraica

Stai così restituendo ogni ebreo nel mondo, dall’America alla Russia all’Europa al resto dell’Asia

Pensi che ogni ebreo al Congresso americano, alla Commissione europea, russo, tedesco, francese, italiano e altri ti diranno che è bene per te schiacciarti e rimpiazzare gli ebrei nel tuo paese … e cedere restituirti tutto l’aiuto … e iniziare a costruire l’amata Libia che sogni?

Ha! Non può..

Siete gli ebrei del mondo oggi
Quanti di loro sono, e quali sono i più feroci e quanto strettamente controllano la politica globale

Ti consiglio come un fratello sincero e amorevole ..
Rifiuta il razzismo e dì no alla discriminazione

Non permettere ai malfattori che ti hanno incitato e reso ostile al mondo per il bene di altre persone … e ti hanno lasciato scaraventato oggi, implorando le capitali di continuare a gettarti nell’incitamento.

Dove sono le élite che pretendono di sbocciare (scomparse)
Dove sono gli scrittori, scrittori e giornalisti (assenti dalla coscienza)
Dove sono i canali satellitari e i programmi che rivendicano franchezza e coraggio

non c’è vita per coloro che negano i diritti più elementari
non c’è vita per coloro che propugnano il razzismo!

Raphael LUZON scrittore e giornalista

Corrispondente Progetto Radici Londra Inghilterra

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *