RAI Italia:la domenica delle palme a Cristianità

RAI Italia:la domenica delle palme a Cristianità

“Baciare i piedi del Crocifisso dà sempre speranza. Lui sa cosa significa camminare e conosce la quarantena perché Gli misero due chiodi lì per tenerlo fermo. I piedi di Gesù̀ sono una bussola nella vita della gente”. Da queste parole di Papa Francesco prende avvio il dialogo della nuova puntata di Cristianità tutta dedicata alla festa delle Palme che segna l’inizio della Settimana Santa. Più precisamente, nel programma televisivo di Rai World realizzato e condotto da suor Myriam Castelli in onda domani, domenica 28 marzo, sui canali di Rai Italia, in diretta dagli studi Rai di Saxa Rubra, dalle ore 10,15, si spiegano le tappe del Triduo Pasquale in preparazione alla Pasqua che si celebra ovunque nel rispetto delle disposizioni sanitarie vigenti, delle Via Crucis senza le strade, dei riti e preghiere per rivivere i misteri principali della fede cristiana.


Dopo le notizie della settimana sulle attività della Santa Sede, con Padre Aurelio Fusi, Superiore Provinciale dei padri di don Orione gli spettatori seguiranno la Santa Messa presieduta da Papa Francesco nella Basilica Vaticana con la lettura completa della Passione del Signore. Poi il dialogo si concentrerà sui riti della Settimana Santa: la Messa in Coena domini con la lavanda dei piedi, il rito della Passione il Venerdì Santo, fino al Sabato Santo con la Messa della Mezzanotte pasquale, fino alla domenica di Risurrezione.
L’altro ospite in collegamento è Vincenzo Bocciarelli, giovane artista che, per celebrare il settimo centenario della morte del sommo poeta Dante, legge alcuni versi danteschi con particolare riferimento al mistero pasquale che la Chiesa universale si appresta a celebrare.


Sempre per ricordare Dante sulla scia del “Dantedì” del 25 marzo data che segna il moltiplicarsi di iniziative in campo letterario, artistico, musicale, per celebrare il grande poeta, padre della lingua italiana, si va a Verona dove la professoressa Albertina Cortese, Presidente del Centro scaligero degli studi danteschi, guarda ai temi di Dante “tra peccato e redenzione”.
Rimanendo in tema di arte e fede ci si sofferma poi su un capolavoro artistico, la Deposizione di Caravaggio, che rappresenta in un gioco di luce e ombra il dramma della morte di Cristo, il cui corpo è pietra angolare su cui è edificata la Chiesa.


Nel corso della puntata si ricorda un evento più vicino, il primo anniversario della preghiera di Papa Francesco del 27 marzo 2020, nella piazza San Pietro deserta per invocare la fine della pandemia.
In chiusura gli auguri di buon compleanno a Venezia, la città lagunare fondata il 25 marzo 421 che, attraverso centinaia di eventi, apre le celebrazioni per i suoi 1.600 di storia

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: