La sorpresa di eventi culturali a Riyadh:il festival delle luci 2021

La sorpresa di eventi culturali a Riyadh:il festival delle luci 2021


CONNESSIONI A CURA DI VALERIA DE CARLO


Un evento unico è stato inaugurato il 18 Marzo 2021 a Riyadh.
Nella capitale del Regno saudita per la prima volta si è dato spazio al festival annuale di luce e arte.
La manifestazione dal titolo “Al Noor Riyadh” si svolge in tutta la città ed è volta ad alimentare la creatività, a promuovere il talento e ad offrire esperienze impressionanti.
Durerà fino al 3 aprile 2021 e ha come tema per questo anno “sotto un cielo”. Il concetto rimanda all’idea di raccogliersi attorno alla luce, a guardare le fiamme di un falò e a guardare le stelle. Le parole “Al Noor”, in arabo, significano letteralmente “ci riuniamo sotto un unico cielo”.
Sono più di 30 le opere d’arte pubblica sparse in tutta la città con l’obiettivo di fare luce sulla diversità di Riyadh e sulla sua forma urbana.
Il cielo della capitale saudita, quindi, si illumina e quest’idea di unione risuona particolarmente importante e di valore alla luce della pandemia globale che stiamo vivendo.
Un’enorme campagna pubblicitaria è stata messa in piedi per dare visibilità a questo primo avvenimento culturale dell’anno e anche se, per il momento, l’Arabia Saudita mantiene i confini chiusi e non ha riaperto i visti turistici, questa prima edizione è destinata a rinnovarsi nel tempo.
Il programma prevede, oltre a installazioni di arte pubblica, anche la mostra “Light Upon Light: Light Art since 1960” che continuerà fino al 12 giugno 2021 e si terrà presso il King Abdullah Financial District Conference Center (KAFD).
Un programma diversificato di conferenze ed eventi, che si prospetta piuttosto vivace, è stato messo a punto per accontentare un pubblico adulto, famiglie e esperti del settore. Un sistema di vendita di biglietti on line, e con un numero massimo di partecipanti ammessi per le installazioni e mostre all’interno, è stato creato appositamente per evitare vendite dirette e al pubblico.
Al di là del temporaneo “festival delle luci”, a Riyadh si è pensato ad arredare gli spazi urbani in maniera permanente, concentrandosi sui luoghi frequentati dalle persone in modo da stimolare la comunità rendendola consapevole e attratta da tali novità.
Voglio nominare due progetti che ho approfondito; il primo si chiama “Gioielli” e consta di 15 installazioni ubicate in 15 differenti luoghi a Riyadh. Le installazioni saranno ovviamente costruite su larga scala e dovranno migliorare gli spazi pubblici, celebrare il patrimonio culturale, contribuire alla costruzione della comunità, migliorare la qualità della vita urbana per i residenti e attrarre il turismo internazionale.
Accanto a questo progetto, un altro degno di nota e che si dislocherà in ben 19 postazioni all’interno e nell’immediato esterno di Riyadh è quello titolato “Art on the move”. Una serie di interventi artistici distintivi su larga scala, ad alto impatto, colorati e cinetici. Le opere d’arte saranno integrate nell’infrastruttura centrale della città, come ponti e cavalcavia, e collocate nei principali incroci stradali e ferroviari per offrire un’esperienza quotidiana piacevole alla vista.
Per concludere riporto le parole di khaled al-hazani, direttore di “Riyadh art”: “Noor riyadh è una celebrazione della luce e dell’arte su una scala senza precedenti. L’arte è un linguaggio universale e la luce è un simbolo di speranza e, in questi tempi difficili, è mia speranza che questo festival brilli come un faro per il mondo e illumini il nostro percorso verso un futuro più luminoso riflettendo il nostro tema di ‘sotto un cielo’. Noor Riyadh è stato progettato come un festival di luce e arte coinvolgente e interattivo e, sia che tu sia qui di persona o che ti impegni con noi online in tutto il mondo, questa è un’opportunità per entrare in contatto con persone da tutto il mondo, condividendo esperienze basate sul calore della personalità, la generosità dello spirito e il pensiero creativo.”

VALERIA DE CARLO
CORRISPONDENTE PROGETTO RADICI ARABIA SAUDITA

Redazione@progetto-radici.it


www.progetto-radici.it

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: