Mahmoud Darwish il poeta del mondo

Mahmoud Darwish il poeta del mondo

– Mahmoud Darwish è stato il più importante poeta palestinese e uno dei maggiori poeti contemporanei a livello internazionale. La sua poesia e le sue opere trascendono la sua identità ed hanno valore universale.

E per ricordarlo, esattamente a ottant’anni dalla sua nascita e tredici anni dopo la sua morte, AssoPacePalestina promuove tre occasioni di incontro per parlare della sua vita e della sua poesia, a partire dal 13 marzo, giorno della sua nascita nel 1941, al 21 marzo, in occasione della Giornata internazionale della poesia: “Buon compleanno Mahmoud Darwish poeta del mondo”.


L’iniziativa è realizzata da AssoPace Palestina, coordinata da Luisa Morgantini e Stefano Casi, con la collaborazione di Wasim Dahmash, Nabil Salameh e Simone Sibilio e si in diretta su Facebook.


Primo appuntamento sabato 13 marzo ore 18, che raccoglie le testimonianze e i ricordi degli amici e amiche, come il celebre cantante e musicista Marcel Khalife, lo scrittore e storico Elias Sanbar, la politica e scrittrice Leila Shahid, il poeta Ghassan Zaqtan, la cantante lirica Tania Tamari Nasir, l’attrice Bayan Shbib e la scrittrice Suad Amiry.


Coordinato da Stefano Casi, Wasim Dahmash, Luisa Morgantini e Simone Sibilio.
Secondo appuntamento mercoledì 17 marzo alle ore 21, sempre in diretta Facebook, sarà possibile vedere il docufilm “Mahmoud Darwich – Et la terre, comme la langue” realizzato da Simone Bitton e Elias Sanbar nel 1997 (sottotitoli italiani); introduce la regista Simone Bitton.


Ultimo appuntamento domenica 21 marzo alle ore 18 sarà il momento della poesia: poeti e musicisti, italiani e palestinesi, si uniscono in un omaggio a Darwish, leggendo e interpretando i suoi versi.

L’appuntamento, condotto da Nabil Salameh (Radiodervish) e Massimo Colazzo, vede la partecipazione di Mohammad Bakri, Nai Barghouti, Marcel Khalife, Tommaso di Francesco, Moni Ovadia, Giuliano Scabia, Alberto Masala, Donatella Allegro, Omar Suleiman, Dalal Suleiman, Bayan Shbib e Ramzy Abu Radwan (AlKatmandjati).


Considerato uno dei massimi poeti arabi contemporanei, Mahmoud Darwish è la voce più nota della letteratura palestinese e araba. Nato il 13 marzo 1941 a Birwa, un villaggio della Galilea nell’entroterra di Acri, ne fugge con la famiglia e il resto della popolazione all’età di sei anni, durante i convulsi eventi del ’48, riparando in un campo profughi del Libano. Vi fanno ritorno in clandestinità un anno più tardi per scoprire che il villaggio è stato raso al suolo e soppiantato da una colonia di popolamento israeliana.


Rimasto in Galilea assieme alla sua famiglia con uno statuto irregolare, comincia la sua militanza politica nel partito comunista israeliano. Negli anni ’60, mentre escono le sue prime raccolte di poesie, è ripetutamente imprigionato o costretto agli arresti domiciliari. Dopo un breve soggiorno di studio in Unione Sovietica, nel ’71, già divenuto celebre nel mondo arabo per alcune sue poesie, parte in esilio per il Cairo e poco dopo si trasferisce a Beirut, fino all’invasione israeliana del Libano nel 1982.

Segue allora la dirigenza dell’Organizzazione per la Liberazione della Palestina (OLP) nel suo esilio a Tunisi, per poi trascorrere dieci anni a Parigi con periodici spostamenti in altre città d’Europa e del Mediterraneo.
Sua è la dichiarazione d’indipendenza del popolo palestinese votata ad Algeri nel 1988.
Nel 1993 per dissenso nei confronti degli accordi di Oslo, si dimette dall’esecutivo dell’Olp ma nel 1966, tornerà dall’esilio parigino per stabilirsi nei Territori occupati, a Ramallah che diventa anche la sede della rivista al-Karmel, una delle riviste letterarie e culturali più prestigiose del mondo arabo, da lui diretta fin dagli anni ’70.


Nel 1997 è insignito dell’Ordine delle Arti e delle Lettere dal Ministero della Cultura francese. Muore il 9 agosto 2008 a Houston (Usa), per le complicanze di un delicato intervento al cuore.
A Ramallah, è stato istituito il museo di Mahmoud Darwish. 

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: