Democrazia in lockdown

Democrazia in lockdown

 

La Grecia in ogni istante in ogni luogo
muta solitaria conoscenza
la Grecia nascosta ci dà pena
automobili corrono turisti lampioni
la Grecia immobile su una pietra mutilata
i piedi nudi sulle spine
un drappo bianco sulle ginocchia
uno spago rosso al polso.
(Yannis Ritsos)

di Apostolos Apostolou

Cinquemila persone si sono radunate nella piazza principale di Nea Smyrni ad Atene in una manifestazione dopo la pubblicazione di un video, in cui si vede un poliziotto picchiare un uomo con un manganello durante un pattugliamento per i controlli anti Covid. Abbiamo visto ancora una volta la violenza dalla polizia. Il primo ministro Kyriakos Mitsotakis ha sostenuto che “le tristi immagini di violenza che abbiamo visto questa sera ad Atene siano le ultime”

Siano le ultime!!! Sicuramente no. La brutalità poliziesca è un’espressione che perdura da anni. Oggi viviamo come ha detto M. Foucault nello stato di Gonvermentalite. Siamo passati dalle società disciplinari, (mot d’ orde o slogan) alle società del controlo (mot de passe o pass-word). L’individuo non cessa di passare da un ambiente chiuso all’altro, ciascuno dotato di proprie leggi. Lo studio socio-tecnico dei meccanismi del controllo è qui e ora.

Oggi non abbiamo più tempo libero, secondo Bourdieu anche il tempo libero degli emarginati non è dunque il tempo dello svago o della scholé, quanto piuttosto un eterno vuoto, una spirale senza fondo dalla quale non si può uscire.

La Grecia si trova da cinque mesi in lockdown. Il potere oggi non si misura con orologi e calendari, ma si misura con la malattia. La malattia della Covid-19 è il nostro tempo.

Αbbiamo perso la logica, e come scriveva Orwell: “La libertà è la libertà di poter dire 2 + 2 = 4. Garantito ciò, tutto il resto ne consegue naturalmente”.

Apostolos Apostolou

Corrispondente Progetto Radici Atene Grecia

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: